QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

“L’esercito nano olandese diffonde false informazioni sul vaccino” | Il coronavirus si sta diffondendo

Un gruppo olandese di sospetti attivisti Corona ha diffuso informazioni false e fuorvianti su Covid-19 da febbraio. Ciò è stato menzionato dalla piattaforma di stampa Pointer di KRO-NCRV, che è stata in incognito in questo gruppo negli ultimi tre mesi.




Il gruppo di attivisti ha esortato i sostenitori tramite il servizio di messaggistica di Telegram a creare account falsi sui social media e ha fornito a questi troll informazioni fuorvianti sul vaccino Corona su base giornaliera. Poynter ha affermato che i servizi sanitari municipali (GGD) e politici e medici di spicco vengono molestati online e fisicamente da membri di questo esercito pigmeo.

The Dwarf Army, chiamato The Digital Army, è ora offline a causa di disaccordi nel gruppo su come procedere con la loro campagna dopo le elezioni. Durante il suo periodo di massimo splendore, il gruppo era composto da quasi 800 membri.

L’indice ha tracciato account falsi e ha utilizzato l’indagine forense digitale per scoprire chi c’era dietro l’esercito digitale. Entro 3 mesi, sono stati forniti ai troll 708 URL, 1112 foto e 528 video con false informazioni sul vaccino Corona.

‘Beve caffè’

Gli indirizzi e-mail per i siti di test GGD verranno distribuiti al gruppo all’inizio di aprile. I membri sono incoraggiati a inviarti un’e-mail preconfigurata. In esso fingono di essere giornalisti con false pretese. Lo scopo di questa procedura è sovraccaricare i siti di test con domande che richiedono tempo.

Al gruppo viene distribuito anche l’indirizzo di casa di Diederik Gommers, presidente dell’Associazione olandese di terapia intensiva e membro di OMT. Le persone sono state convocate il 17 aprile dal medico dell’ICPC: un termine che i manifestanti usano per agire alla fine che non accadrà.

READ  Trump lancia la sua piattaforma dopo aver vietato i social media

Alcuni membri dell’Esercito nanico si erano anche uniti a organizzazioni di estrema destra, come Stormfront Netherlands. Secondo Pointer, un altro nano è apparso nelle notizie l’anno scorso, mentre molestava più volte Hugo de Jonge al Binnenhof.

Un portavoce della polizia ha detto a Pointer che la polizia sta monitorando il gruppo. La diffusione della disinformazione non è punita, ma viene sempre esaminato se ci sono minacce punibili e specifiche in questi gruppi, secondo la polizia.