QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L'esploratore giapponese Slim è atterrato con successo sulla luna, ma i pannelli solari non generano energia  Scienze

L'esploratore giapponese Slim è atterrato con successo sulla luna, ma i pannelli solari non generano energia Scienze

Il lander lunare SLIM del Giappone è atterrato con successo sulla superficie lunare, ma i suoi pannelli solari non generano energia. “È stato un piccolo successo”, ha detto Hitoshi Kuninaka, capo dell'Agenzia aerospaziale giapponese, in una conferenza stampa. Il centro di controllo è stato in grado di comunicare con la navicella spaziale.


Yorick Dupont


Ultimo aggiornamento:
19:48


fonte:
Rapporti speciali, Belga, ANP, Sky News

Il Giappone è il quinto Paese ad essere riuscito ad atterrare sulla Luna con un lander, dopo l'ex Unione Sovietica, gli Stati Uniti, la Cina e l'India. Poiché i pannelli solari non funzionano, SLIM attualmente deve utilizzare batterie integrate.

Non è ancora chiaro se ciò causerà ulteriori problemi. “Stiamo facendo del nostro meglio per massimizzare le prestazioni scientifiche”, ha affermato Kuninaka. Spera che la diversa posizione del sole sarà ancora in grado di fornire energia solare.

Il primo sbarco sulla Luna del Giappone

Il lander è stato lanciato dal Giappone a settembre. SLIM sta per “Smart Lander for Investigating Moon”. Questa è la prima missione dell'agenzia spaziale giapponese JAXA sulla superficie lunare. Il Giappone aveva precedentemente messo in orbita attorno alla Luna due satelliti.

SLIM è stato progettato principalmente per testare una nuova tecnologia di atterraggio. Grazie ad una sorta di riconoscimento automatico, dovrebbe riconoscere i crateri sulla Luna. Questo determina la sua posizione. Cerca anche rocce pericolose in superficie. Può quindi decidere di apportare le modifiche da solo.

Il Giappone sperava che questo avrebbe reso il lander lunare più preciso: avrebbe dovuto atterrare entro 100 metri dal sito di atterraggio designato. “Nessun paese è riuscito a raggiungere questo obiettivo”, afferma la Japan Aerospace Exploration Agency. Altre navi a volte atterravano a decine di chilometri dal luogo previsto. Venerdì sera non era chiaro se questa precisione fosse stata raggiunta. Questa analisi potrebbe richiedere fino a un mese. Kuninaka, capo della Japan Aerospace Exploration Agency, si è detto ottimista riguardo alle missioni future.

READ  Apple rilascerà il MacBook Air da 15,5 pollici nel 2023

È una sfida enorme atterrare con successo. Più della metà degli sbarchi sulla Luna pianificati finiscono con un fallimento. Negli ultimi cinque anni, le missioni di Israele (Beresheet), India (Vikram), Russia (Loena-25) e Stati Uniti (Peregrine), tra gli altri, sono fallite.

Aspetto. Il Giappone ha lanciato il razzo con il lander lunare SLIM a settembre.

Leggi anche:

Perché le cose sono andate improvvisamente storte nelle recenti missioni lunari? “Tornare sulla Luna non è affatto così semplice” (+)

La potenza di calcolo del computer Apollo 11 del 1969: “noccioline rispetto a una lavastoviglie o anche al caricatore USB di oggi” (+)