QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L’Italia è obbligata a vaccinare gli operatori sanitari contro il virus corona

Gli operatori sanitari in Italia devono essere vaccinati contro il virus corona. Lo ha annunciato mercoledì il governo italiano, secondo il rapporto Media locali E organi di informazione internazionali. La necessità del vaccino si applica ai dipendenti nei settori della sanità pubblica e commerciale e si estende a una varietà di occupazioni, dall’assistenza geriatrica al personale ospedaliero e ai farmacisti. La vaccinazione può essere un prerequisito per poter usufruire di tale assistenza sanitaria. Il dazio è fissato fino alla fine dell’anno.

Il governo italiano sta cercando di combattere il sentimento anti-vaccino tra gli operatori sanitari. Le autorità vogliono “proteggere il più possibile il personale medico e paramedico”, così come il governo, che vuole che le persone vengano nuovamente vittimizzate da loro. Un’altra posizione, di “basso livello”, può essere offerta agli operatori sanitari non vaccinati. Se il trasferimento non è possibile, il datore di lavoro può inviarli in aspettativa non retribuita.

In Italia, duramente colpita dal corona virus all’inizio dell’epidemia, sono state effettuate circa dieci milioni di colpi. Di recente c’è stato scalpore nel paese perché c’è un gruppo relativamente ampio di operatori sanitari che rifiutano di essere vaccinati. L’Italia ha una popolazione di oltre 60 milioni.

Questo articolo fa parte del nostro live blog: Zionkirk su York divide il pubblico in chiesa a Irk in due gruppi

READ  Meno o meno verde sulla mappa della Corona europea: metà del Frank...