QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L’Italia tira un sospiro di sollievo dopo un momento terrificante

L’Italia tira un sospiro di sollievo dopo un momento terrificante

Domenica il calcio italiano è stato scosso da un terribile incidente. La partita tra Udinese e AS Roma è stata sospesa dopo 72 minuti dopo che un giocatore rumeno ha avuto un malore. È stato subito chiaro che la situazione era molto grave.

Con il punteggio di 1-1 al momento dell'incidente, la Roma era ancora alla ricerca della vittoria a Udine. Romelu Lukaku ha segnato per i giallorossi. Tuttavia, le cose andarono storte in seguito. Il difensore Ivan Ndika si è improvvisamente stretto il petto e si è seduto sull'erba. È stato subito portato via in barella.

Entika sta migliorando

In molti hanno subito temuto il peggio, ma intanto sono arrivate notizie rassicuranti. Dopotutto, una foto di Ndika nel suo letto d'ospedale sta già facendo il giro dei social media, con il 24enne che mostra i muscoli. Doveva essersi sentito molto meglio adesso.

La gazzetta dello sport Fornisce anche maggiori dettagli su cosa è successo esattamente. Sanno che Ndika non ha mai perso conoscenza e che l'uso di un defibrillatore non era un'opzione. Dal primo esame in ospedale sarebbe risultato chiaro che Ndika non aveva avuto un infarto.

Nessun infarto, problema ancora non risolto

Non è stato subito chiaro quale fosse il problema. È stato confermato che Ndicka non era in pericolo di vita, e nel frattempo alcuni suoi compagni di squadra lo hanno visitato in ospedale. Potevano andare presto a Roma, sapendo che Antica stava bene adesso.

Quest'ultimo potrà necessitare di almeno un altro pernottamento presso l'ospedale di Uddin in osservazione. È probabile che lì vengano svolte ulteriori indagini in modo che diventi chiaro cosa è successo entro lunedì.

READ  Annunciati i quarti di finale della Serie A1 Femminile in Italia.

Kijk en wed live op Europees topvoetbal

-->