QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Jay è un difensore in Italia e gioca a calcio negli stadi gremiti in Indonesia

Jay è un difensore in Italia e gioca a calcio negli stadi gremiti in Indonesia

Milioni di turisti visitano Venezia ogni anno. La città famosa in tutto il mondo non ha più molti segreti per Jay Itz. Il calciatore 23enne di Mierlo gioca per il Venezia FC, una società professionistica italiana con sede su un'isola della città. Abbiamo parlato con lui della speciale gita in barca allo stadio che preserva lo stile italiano e preserva la sua immensa fama in Indonesia.

Jay giocava a calcio nell'FC Eindhoven e nei Go Ahead Eagles, ma la vita in Italia era completamente diversa da quella a cui era abituato: iniziava con il bel tempo. “Anche se qui non ci sono sempre trenta gradi,” inizia Jay. “La mentalità della gente è diversa e il modo di giocare a calcio è diverso. In Olanda vogliamo risolvere tutto in campo giocando a calcio. Qui è meno importante: si tratta di vincere”.

Nel Venezia FC, squadra di seconda divisione, Jay è una forza chiave in difesa. “Volevo andare in Italia perché è un Paese dove puoi migliorare come difensore. Lavorano sui minimi dettagli. Ho imparato tanto, ma sento di essere ancora lontano da lì. Con la nostra squadra. Noi Siamo quarti in Serie B, a sei partite dalla fine, niente.

“Lo stadio è raggiungibile in barca: unico, non l'ho mai visto da nessun'altra parte.”

Il suo datore di lavoro è un club speciale solo perché lo stadio è raggiungibile in barca. “Unico, non l'ho mai visto da nessun'altra parte. L'arena è un po' vecchia, ma in un modo bellissimo. Quando sei lì, vedi l'acqua e quelle barche, è bellissimo.”

Jay è molto felice in città con i suoi numerosi giochi d'acqua, gondole e ponti. “Io e la mia ragazza viviamo fuori città, ma ovviamente ci vado spesso. Mi diverto moltissimo, ma sono in un certo flusso. Vivo di allenamento in allenamento e gare.”

READ  'Negozi Chelsea in Italia da 30 milioni'

Non solo gioca a calcio in Italia, ma quest'anno è anche un giocatore della nazionale J Indonesia. “Quando l'associazione si è fatta avanti, mi è sembrato davvero bello. Non volevo essere troppo ottimista perché prima ci aspettava un processo di naturalizzazione. Sono orgoglioso che alla fine ci sia riuscito.”

Jay Itzes (in rosso) durante la partita internazionale dell'Indonesia contro il Vietnam (Foto: Xinhua/Sulkarnain).
Jay Itzes (in rosso) durante la partita internazionale dell'Indonesia contro il Vietnam (Foto: Xinhua/Sulkarnain).

Nelle ultime due partite internazionali contro il Vietnam, era titolare nella squadra indonesiana, il paese dei suoi nonni. Jay è rimasto molto colpito dall'esperienza del gioco. “Il calcio è grande? Quasi tutto è per la gente. C'è molta povertà, il calcio è ciò in cui vivono e si divertono”.

“Il forte rumore nello stadio mi ha dato molta energia.”

Oltre 830.000 persone seguono le attività di Jay tramite Instagram. “Numeri fantastici. Che dire dell'atmosfera nello stadio durante le partite dell'Indonesia? C'erano decine di migliaia di tifosi contro il Vietnam. Quando sono entrato in campo e ho cantato l'inno nazionale, c'è stato un ruggito enorme e mi ha dato molta emozione”. energia.” Sicuramente è soddisfatto di due vittorie e un gol.

L'obiettivo finale dell'Indonesia è fare il suo debutto alla Coppa del Mondo ODI. “I ragazzi locali sanno giocare bene a calcio, e ora molti ragazzi con radici indonesiane provengono dall'Europa. Confrontateli con il Marocco, che ha raggiunto il successo con un approccio simile. Credo che faremo passi migliori con l'Indonesia.