QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Louis Verwaeke sugli alti e bassi emotivi del leader Evenepoel: “Penso che lo stress e la pressione abbiano avuto un ruolo nella sua testa venerdì” |  Vuelta

Louis Verwaeke sugli alti e bassi emotivi del leader Evenepoel: “Penso che lo stress e la pressione abbiano avuto un ruolo nella sua testa venerdì” | Vuelta

“Non è bello vedere il tuo leader piangere sulla bici in mezzo alla tappa”, Vervaeke ha guardato la tappa di venerdì verso il Tourmalet.

“Ne abbiamo parlato con Remco venerdì sera e sabato mattina. Penso che ora si senta più libero mentalmente e voglia solo vendicarsi sabato.”

“È un super leader e fissa subito nuovi obiettivi. Voleva vincere una tappa e ottenere la maglia della montagna. Ha raggiunto entrambi gli obiettivi nello stesso giorno”, ha detto il copilota della Soudal Quick-Step.

Verwaeke ha una spiegazione per l’intera giornata libera del suo capitano venerdì?

“È stato un anno molto difficile, con molti grandi obiettivi. Lo puoi vedere anche in Geraint Thomas. Remco aveva 4 o 5 grandi obiettivi quest’anno e li ha raggiunti tutti”.

“Penso che fosse già sotto pressione prima della Vuelta per quanto riguardava il gol o meno. Penso che lo stress e la pressione abbiano avuto un ruolo nella sua mente. E questo certamente non dovrebbe essere sottovalutato”.

“Tutta la squadra si sta allenando molto duramente e segue una dieta rigorosa per Remco. Siamo stati tutti lontani dalla nostra famiglia per molto tempo. Questo crea un’enorme pressione”.

“È stato un anno speciale anche con il Giro e la Vuelta cancellati

Viene ancora con esso. “Questo potrebbe essere stato un po’ sottostimato”, ha concluso Vervaeke.

READ  Het gaat om veel meer dan die gemiste kans: hoe een noodspits uitgroeide tot schietschijf van KAA Gent | Jupiler Pro League