QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

#meteo estremo: un uragano devastante in Repubblica Ceca | scienza e pianeta

Ieri un violento tornado ha colpito improvvisamente il sud della Repubblica Ceca. Forse il più potente di sempre nel paese. La devastante tempesta ha lasciato l’area sconosciuta con ingenti danni, centinaia di feriti e persino alcuni morti.




Temporali accompagnati da grandine delle dimensioni di palline da tennis e un uragano hanno colpito ieri la Repubblica Ceca meridionale. L’uragano in particolare ha lasciato dietro di sé un sacco di scompiglio. Tutto il tragitto da Hrusky a Hodonin fu raso al suolo. Ben 120.000 famiglie erano senza elettricità. C’erano anche molti morti. È passato il 2018 da quando il Paese è stato colpito da un altro uragano. Il più forte e letale in Europa in questa stagione sul posto. Alcuni locali sono stati in grado di catturare la forza di questo uragano in video.



Un tornado o un vortice è una colonna d’aria che ruota a una velocità tremenda. Il fenomeno meteorologico estremo si verifica in un tipo speciale di temporale Supercella. Questo è il tipo più grave di temporale che può verificarsi. Solo 1 su 1.000 nuvole temporalesche si trasforma in una super tempesta e solo 1 su 5 di queste produce un uragano. Una supercella capace di questo è riconoscibile dal suo muro di nuvole, un pezzo di nuvola che sembra cadere e girare. Questa è, per così dire, l’incubazione dell’uragano. Da lì, quando le condizioni sono perfette, si forma un imbuto e appena tocca il suolo si parla di tornado.

READ  La gendarmeria francese ferma la festa esultante in Bretagna con 1500 persone: uno dei partecipanti perde la mano | all'estero

Quanto forte viene espresso un tornado utilizzando la scala Enhanced Fujita (EF). Il meteorologo Ted Fujita ha sviluppato la copertina originale nel 1971, ma è stata rivista nel 2007 per esaminare il danno in modo più dettagliato. Perché dove gli uragani sono classificati in base alla velocità del vento misurata, per gli uragani questo viene fatto studiando la distruzione che lasciano. Dopotutto, la velocità del vento negli uragani è difficile da misurare. Questo è il motivo per cui gli esperti valutano i danni dopo che è passato un uragano e quindi stimano la velocità del vento. Sulla base di questo, viene assegnato un numero al tornado. La scala va da EF0 a EF5.

Un uragano EF0 produce velocità del vento locale fino a 137 chilometri all’ora. Questo è abbastanza forte da causare alcuni danni minori e sradicare i giovani alberi. Tuttavia, l’uragano che ieri ha travolto la Repubblica Ceca è stato un EF3 o addirittura un EF4, con venti fino a 322 chilometri all’ora. Fortemente un uragano di categoria 1. Le immagini sui social media mostrano chiaramente la devastazione a cui questo può portare. Edifici, auto e detriti completamente distrutti ovunque. L’Istituto idrometeorologico ceco determinerà la lunghezza del percorso, la durata e la forza del ciclone nei prossimi giorni. A proposito, l’ultimo uragano del 2018 è stato EF1.


READ  Un altro sospettato per il rapimento di Mia (8) è stato arrestato in Francia | all'estero

Gli uragani si verificano in quasi tutti i continenti tranne l’Antartide. La maggior parte si trova negli Stati Uniti, dove si verificano più di 1.000 volte all’anno. Soprattutto nel periodo da marzo a giugno. Il fatto che ne soffrano molto è in gran parte dovuto alla posizione geografica ideale. L’aria da sud porta calore e umidità, mentre l’aria da ovest è secca e fresca. Dove ti scontri ottieni supercelle.

Qui in Europa vediamo una media di 300 cicloni all’anno, di cui da 3 a 5 in Belgio. Anche nella Repubblica Ceca ce ne sono cinque all’anno. Soprattutto ora nei mesi estivi, la possibilità di un uragano è maggiore. È vero, raramente sono così devastanti qui come quelli dall’altra parte dell’Atlantico. Secondo l’European Severe Storms Laboratory, negli ultimi 10 anni in Europa si sono verificati 3.827 cicloni. Solo 28 erano EF3 e quasi 2 erano EF4 o superiori. Quindi il ciclone nella Repubblica Ceca è stato eccezionalmente forte. Il tornado più mortale dal 1950 si è verificato a Ivanovo, in Russia. Poi il 9 giugno 1984 ci furono 69 morti. Si stima che in media ci siano tra i 10 ei 15 decessi all’anno. La maggior parte dei decessi proviene da uragani F2/F3 o più forti.