QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Microsoft è vicina all’acquisizione di Activision

Microsoft è vicina all’acquisizione di Activision

Il completamento dell’acquisizione di Activision (NASDAQ:) da parte di Microsoft (NASDAQ:) è un passo avanti da venerdì scorso. L’autorità di regolamentazione britannica, la Competition and Markets Authority (CMA), ha visto diminuire le preoccupazioni sull’acquisizione. Microsoft ha modificato l’accordo in modo significativo. Nella nuova proposta, Microsoft ha proposto che Activision venda i diritti di gioco sul cloud alla rivale Ubisoft (EPA:). Microsoft ha presentato questo emendamento all’organismo di regolamentazione britannico alla fine di agosto.

La CMA ha osservato che si tratta di un accordo nuovo e significativamente rivisto che potrebbe fugare le preoccupazioni sui vantaggi competitivi nel settore del cloud gaming. L’organismo di regolamentazione valuterà una serie di dettagli prima dell’approvazione definitiva dell’operazione. La Capital Markets Authority ha approvato un periodo di consultazione al riguardo che terminerà il 6 ottobre.

Venerdì, dopo questa notizia, le azioni Microsoft hanno chiuso in ribasso dello 0,8%, mentre le azioni Activision hanno guadagnato l’1,7%.

La Cina sta agendo

È probabile che gli investimenti in aziende cinesi da parte di investitori esteri diventino più facili. Bloomberg News ha dato l’annuncio venerdì scorso sulla base di conversazioni con addetti ai lavori. Attualmente un singolo azionista straniero non può possedere più del 10% delle azioni di una società cinese. Inoltre, la proprietà totale delle azioni di società cinesi da parte di investitori non cinesi è limitata al 30%. Non è ancora chiaro esattamente quali modifiche verranno implementate.

Le misure di allentamento previste si applicheranno alle borse di Shanghai, Pechino e Shenzhen. Lo scopo principale di questa misura è stimolare il commercio e rendere i mercati azionari accessibili agli investitori stranieri.

READ  Netflix, WhatsApp e Samsung S23 FE (Android News #21 2023)

Quest’anno i mercati azionari cinesi sono chiaramente in ritardo rispetto alle altre principali borse di tutto il mondo. Ciò è dovuto principalmente alla deludente ripresa economica della Cina. Gli investitori stranieri hanno svenduto le azioni cinesi su vasta scala nel corso del 2023.

Le autorità cinesi non hanno ancora risposto al rapporto di Bloomberg News. Le misure erano già state attuate in agosto per stimolare il commercio di azioni. Anche l’imposta sulle transazioni azionarie è stata ridotta dallo 0,1% allo 0,05%.

Blocco negli Stati Uniti?

Questa settimana la Camera dei Rappresentanti voterà quattro progetti di legge di finanziamento. È l’ultimo tentativo di impedire al governo americano di chiudere parzialmente dopo la scadenza del 30 settembre.

A questo punto, non è chiaro se un numero sufficiente di repubblicani alla Camera voterà a favore delle regole, che devono essere finalizzate prima che la Camera possa procedere con le leggi di finanziamento stesse.

Finora, i disaccordi tra repubblicani moderati e repubblicani di estrema destra hanno vanificato gli sforzi volti ad approvare una legislazione che mantenesse in funzione il governo. Il nuovo anno fiscale inizierà il 1° ottobre.

Se l’accordo non verrà concluso in tempo, molti servizi del governo federale chiuderanno i battenti dal 1° ottobre. Sarà emozionante anche questa settimana.