QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

“Nessuno può migliorare significativamente la propria posizione”: Lukashenko invita Russia e Ucraina a negoziare dopo lo stallo sul fronte |  Guerra Ucraina-Russia

“Nessuno può migliorare significativamente la propria posizione”: Lukashenko invita Russia e Ucraina a negoziare dopo lo stallo sul fronte | Guerra Ucraina-Russia

La guerra tra Russia e Ucraina si è conclusa con una situazione di stallo. Secondo Alexander Lukashenko, leader autoritario della Bielorussia e alleato di Vladimir Putin, le due parti dovrebbero sedersi al tavolo e negoziare la fine del conflitto.

“Ci sono già abbastanza problemi da entrambe le parti e, in generale, l’intero conflitto è arrivato a un vicolo cieco: nessuno può rafforzare o migliorare significativamente la propria posizione”, ha detto Lukashenko. “Sono trincerati a morte. Le persone stanno morendo.”

Gli ultimi mesi hanno visto ben pochi cambiamenti lungo la linea del fronte, nonostante la feroce offensiva di Kiev.

Questa settimana le forze russe hanno continuato a molestare la città di Avdiivka, nell’Ucraina orientale, provocando pesanti perdite, secondo la Casa Bianca. Si dice che l’esercito russo abbia già perso “4.000” soldati in combattimento, e il Ministero della Difesa britannico ha affermato in un nuovo rapporto che la Russia ha già subito le “peggiori perdite nel 2023” ad Avdiivka. Secondo il Ministero, l’esercito russo si trova ad affrontare le stesse difficoltà che incontra in altre regioni ucraine.

Aspetto. I russi stanno cercando di accerchiare la città di Avdiivka nell’Ucraina orientale

Lukashenko – che ha consentito all’esercito russo di utilizzare il territorio bielorusso per lanciare un’invasione su vasta scala dell’Ucraina nel 2022 – ha affermato che le richieste dell’Ucraina alla Russia di lasciare il suo territorio devono essere risolte al tavolo dei negoziati “in modo che nessuno muoia”.

L’importante è che sia stato emesso l’ordine di fermo

Aleksandr Lukashenko

Aleksandr Lukashenko.
Aleksandr Lukashenko. © Agenzia France-Presse

READ  Dichiarata incostituzionale la chiusura primaverile 2020 di Spa...

“Dobbiamo sederci al tavolo delle trattative e raggiungere un accordo”, ha detto Lukashenko in un video pubblicato sul sito web dell’agenzia di stampa statale bielorussa BelTA. “Come ho detto non ci sono le condizioni necessarie. La cosa più importante è che sia stato emesso l’ordine di fermo”.

Piano di pace Zelenskyj

Il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj, durante un vertice con i rappresentanti di oltre 60 paesi tenutosi sabato a Malta, ha sottolineato che il suo piano di pace – che prevede, tra le altre cose, il ripristino dell’integrità territoriale dell’Ucraina – è l’unico modo per porre fine alla guerra.

Pertanto, questo piano presuppone la partenza di tutte le forze russe. Prevede inoltre il ripristino dei confini dell’Ucraina prebellici e il ritorno di tutti i prigionieri e bambini deportati.

Zelenskyj ha ringraziato tutti coloro che hanno partecipato al vertice. Il vertice è considerato un “segno di unità”. Questa unità per rafforzare “la forza del diritto internazionale e il peso dei principi e delle norme delle Nazioni Unite” sarà efficace, ha scritto il presidente ucraino in un messaggio sul sito X.


Da sabato si tiene sull’isola di Malta un vertice di due giorni sull’Ucraina. Queste discussioni fanno seguito a precedenti colloqui svoltisi nella capitale danese, Copenaghen, e nella città costiera saudita di Jeddah. La Russia non è stata invitata e anche la Cina resta lontana.

READ  Le prove che il COVID19 provenga da un laboratorio si stanno espandendo

L’esercito russo cerca cecchini donne: “Possono ottenere quattro anni di stipendio in sei mesi” (+)

analisi. L’Occidente non ha munizioni. Pertanto dovrà aiutare l’Ucraina con altri mezzi (+)