QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

“No! È pazzo?’ Le foto mostrano i passeggeri sul volo Brussels Airlines per Tenerife che protestano contro la decisione di tornare a casa dopo l’atterraggio di emergenza | Fuori

Rabbia, incredulità e caos. I videoclip iniziano a essere visualizzati La rivolta scoppiata mercoledì A bordo di un volo Brussels Airlines per Tenerife. L’aereo ha dovuto effettuare un atterraggio di emergenza a Gran Canaria, a quindici minuti dalla sua destinazione, dopo un fulmine. Quando ai passeggeri è stato detto che sarebbero tornati a Bruxelles con lo stesso aereo, il cancello era finito.

uno sguardo. I passeggeri gridarono con rabbia “No!” Quando hanno saputo che non sarebbero andati a Tenerife ma sarebbero tornati a Bruxelles

“Dobbiamo tornare a Bruxelles”, ha spiegato qualcuno ai passeggeri, come si sente nelle immagini video riprese dalle persone sull’aereo. “No! No, non credo!” gridarono i passeggeri. rabbiosamente.

“Questa non è una decisione del mio equipaggio”, cerca di spiegare la voce attraverso l’interfono. Ma i passeggeri non lo capiscono. “Oh no. Non volo due volte. Una donna ha urlato. Dopo un po’, la situazione è diventata così caotica che è stata chiamata la polizia. “

Di ritorno

I 155 passeggeri erano su un volo Brussels Airlines diretto a Tenerife mercoledì quando il loro aereo è stato costretto ad effettuare un atterraggio di emergenza a Gran Canaria dopo un fulmine. Dopo l’atterraggio all’aeroporto di Las Palmas, ai passeggeri è stato finalmente comunicato che sarebbero tornati a Bruxelles con lo stesso aereo, anche se si trovavano a soli 15 minuti di aereo dalla loro destinazione.

L’aereo all’aeroporto di Las Palmas. Tutti i passeggeri alla fine dovettero scendere e badare a se stessi. © camper

Dopo aver esaminato l’aereo, è stato trovato un piccolo foro a causa del fulmine e gli esperti hanno quindi stabilito che l’aereo poteva effettuare un solo volo prima che venissero effettuate le riparazioni. Se l’aereo continua a volare a Tenerife, verrà bloccato lì. Dopo essere tornato a casa, è stato deciso. I passeggeri viaggiano quindi da Bruxelles a Tenerife il giorno successivo.

Abbiamo dovuto pilotare di nuovo quell’aereo distrutto per quattro ore e mezza. Ma nessuno voleva rischiare la vita e c’era subbuglio”. Uno dei passeggeri ha assistito Ieri ai nostri redattori sull’ammutinamento nell’aereo. “È stato un disastro completo”, ha detto un altro passeggero.

Passeggeri bloccati a Gran Canaria.

Passeggeri bloccati a Gran Canaria. © camper

No

In Hot Fury, la fascia oraria dell’equipaggio è stata superata, quindi tornare indietro non è più un’opzione. Poi tutti sono sbarcati a Gran Canaria. Poiché Brussels Airlines non fornisce servizi all’aeroporto di Las Palmas, i passeggeri dovevano badare a se stessi lì.

Un certo numero di persone divenne irrequieto. La situazione è andata fuori controllo. “Alcuni dei passeggeri volevano assolutamente sbarcare. È stato spiegato loro che Brussels Airlines non fornisce servizi all’aeroporto di Las Palmas, quindi non potevamo offrire loro un hotel lì. Tuttavia, questa situazione va avanti da molto tempo. L’equipaggio può volare solo per un numero limitato di ore”.

Brussels Airlines ha assicurato che a tutti i passeggeri verranno pagati i costi – se ragionevoli – per taxi, hotel … Inoltre, hanno diritto a un risarcimento.

Scoppia la rivoluzione dopo un fulmine sul volo Brussels Airlines per Tenerife: ‘caos completo’

155 passeggeri recuperati a Tenerife dopo che un aereo è stato colpito da un fulmine: “Volevano riportarci indietro con un aereo bucato. Pazzesco” (+)

Camper

© camper



READ  300 milioni di euro sono già stati impegnati per compensare perdite e danni causati dal cambiamento climatico | ambiente