QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Oltre 40 migranti sono annegati al largo delle coste del Sahara occidentale | all’estero

44 migranti sono annegati dopo che la loro barca è affondata domenica al largo delle coste del Sahara occidentale, nel sud del Marocco. Lo riferisce l’ONG spagnola Caminando Fronteras.

Quarantaquattro migranti sono morti dopo che la loro barca è affondata al largo di Cape Boujdour, nel Sahara occidentale, secondo la fondazione dell’ONG Helena Malino. Ha detto su Twitter che sette corpi erano stati portati all’obitorio e il resto era stato inghiottito dal mare. Altri dodici migranti sono sopravvissuti all’affondamento e sono stati arrestati.

La destinazione della barca non è chiara, ma le barche di migranti in partenza da questa zona di solito si dirigono verso l’arcipelago spagnolo delle Isole Canarie. Il Marocco si trova nel punto più settentrionale dell’Africa nord-occidentale ed è un paese di transito per molti migranti che cercano di raggiungere l’Europa dalle coste atlantiche o mediterranee.

Secondo i dati del ministero dell’Interno marocchino, nel primo trimestre del 2022 sono stati impediti oltre 14.700 tentativi di partenza illegale e 52 reti di contrabbando sono state smantellate in Marocco.
Nel 2021, 4.404 migranti sono morti o sono scomparsi mentre attraversavano il mare verso la Spagna, il numero peggiore dal 2015, secondo Caminando Fronteras, che traccia le tragedie migratorie grazie alle chiamate dei migranti o dei loro parenti ai numeri di emergenza.

Secondo gli ultimi dati del ministero dell’Interno spagnolo, oltre 40.000 migranti, per lo più dal Marocco, sono arrivati ​​nel Paese via mare nel 2021, oltre alle Isole Baleari e Canarie.