QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

PAHO: “Nonostante gli sforzi e il generoso sostegno dei donatori, molte popolazioni vulnerabili rimangono non protette”

Sebbene il 63% delle persone in America Latina e nei Caraibi sia stato vaccinato contro il COVID-19, la copertura rimane irregolare, con 14 paesi e territori in cui è stato vaccinato il 70% della popolazione e lo stesso numero in cui meno del 40% della popolazione popolazione La direttrice dell’Organizzazione Panamericana della Sanità, Carissa Etienne, ha dichiarato oggi in una conferenza stampa che la popolazione è stata vaccinata.

Con sette milioni di nuove infezioni e oltre 34.000 decessi segnalati nella regione dalla scorsa settimana, il direttore dell’Organizzazione Panamericana della Sanità ha indicato “lacune allarmanti” nella vaccinazione dei gruppi ad alto rischio, con alcuni paesi che hanno riportato tassi di vaccinazione più bassi tra i anziani rispetto ai gruppi più giovani. che hanno meno probabilità di contrarre malattie gravi.

Etienne ha affermato che l’intera portata della disparità è ancora sconosciuta perché i dati dettagliati sono limitati, quindi è essenziale che “i paesi raccolgano e segnalino dati sui tassi di vaccinazione per età, sesso o gruppo di rischio”.

“Questi dati sono essenziali per impostare campagne di vaccinazione mirate, massimizzare l’impatto delle dosi di vaccino e salvare vite umane”, ha affermato. Alla luce delle imminenti campagne di vaccinazione contro il Corona virus, il direttore ha annunciato che lo stock di vaccini dovrebbe aumentare nel 2022.

Etienne ha ringraziato i donatori che avevano già aiutato la nostra regione a ottenere le dosi quando le forniture erano limitate e ha affermato che le donazioni aggiuntive da Stati Uniti, Spagna, Canada, Germania, Francia e altri paesi ammontano a circa 26 milioni di dosi. E il Fondo rotativo della Pan American Health Organization, che finora ha procurato quasi 100 milioni di dosi, quest’anno è sulla buona strada per acquistare altri 200 milioni di dosi per conto della regione.

READ  Tecnologia di intelligenza artificiale per combattere le malattie causate dalle punture di zanzara

Con l’arrivo di queste dosi, Etienne ha esortato i paesi a fare i preparativi necessari per diffondere il vaccino, compresi gli investimenti in programmi di vaccinazione, la raccolta e la comunicazione di dati dettagliati sulla vaccinazione e l’assegnazione di priorità ai gruppi a rischio.

“Gli stati dovrebbero concentrare i loro sforzi principalmente sulla protezione degli operatori sanitari, degli individui immunocompromessi e degli anziani”, ha affermato il direttore. Ha anche inviato un messaggio speciale ai milioni di adulti nei Caraibi che devono ancora ricevere le vaccinazioni.

“Sono un medico, moglie, madre e nonna”, ha detto Etienne. “Non vedevo l’ora di farmi vaccinare, ero così preoccupato per la mia sicurezza e il benessere di mia madre di 95 anni”. “Per favore, non aspettare oltre, fatti vaccinare oggi”, ha esortato. I vaccini COVID-19 sono sicuri ed efficaci e sono il modo migliore per proteggere noi stessi, le nostre famiglie e le nostre comunità da questo virus.

Quanto alla situazione COVID-19 nella regione, il direttore ha riferito che l’aumento del numero dei contagi sembra rallentare nei luoghi più colpiti dalla variabile Omicron. La maggior parte dei nuovi casi è stata segnalata in Nord America, ma il numero ha continuato a crescere in Centro e Sud America e i decessi sono aumentati di circa un terzo in tutte le sottoregioni.

Nei Caraibi, i decessi sono raddoppiati a Cuba, Bahamas, Antigua e Barbuda e in altre isole, tra cui Martinica e Guadalupa, il virus si sta diffondendo rapidamente tra i giovani e i gruppi vulnerabili. “Queste tendenze mostrano che dobbiamo continuare a sostenere ogni parte della nostra risposta al coronavirus”, ha affermato Etienne. “Vaccinazioni, test e misure di salute pubblica in corso come l’uso di maschere e il distanziamento sociale rimangono fondamentali”.

READ  L'EMA approva due trattamenti per il corona