QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Papa Francesco sbatte “cadaveri torturati” a Izhum

Papa Francesco, durante il suo ricevimento, ha condannato le “atrocità” subite dal popolo ucraino, ma senza nominare la Russia. Francesco ha parlato delle atrocità testimoniate dal suo inviato, il cardinale Konrad Krajewski, a Izum.

“Il cardinale Kragowski mi ha parlato del dolore di queste persone, delle atrocità, delle atrocità e dei corpi tormentati che sono stati trovati”, ha detto Papa Francesco al termine dell’udienza in piazza San Pietro a Roma. “Unisciti a questi nobili e aguzzini”.

Il cardinale polacco Krajewski, presidente della Società di beneficenza del Papa, è attualmente in Ucraina per fornire aiuti umanitari. Mentre era in viaggio all’inizio di questa settimana con un vescovo cattolico e protestante e un soldato ucraino, Krajewski ha dovuto mettersi al riparo dalla sparatoria, secondo il Vaticano.

Kragowski ha anche visitato Izhome. lo scorso fine settimana Secondo le autorità ucraine, più di 440 corpi sono stati trovati in una foresta vicino alla città liberata. Secondo il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, gli investigatori hanno trovato prove di tortura. Alcuni dei cadaveri avevano le mani legate dietro la schiena. Zelensky accusa la Russia di crimini di guerra. Mosca nega le accuse, definendole bugie.

READ  Meno di 400 pazienti sono in terapia intensiva