QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Navi da guerra americane navigano attraverso lo Stretto di Taiwan dopo che Biden ha promesso di difendere l’isola | All’estero

Le navi da guerra statunitensi e canadesi hanno navigato martedì attraverso lo stretto di Taiwan dopo che il presidente Joe Biden ha annunciato durante il fine settimana che gli Stati Uniti avrebbero difeso Taiwan se attaccati dalla Cina.

Il portavoce della US Navy Mark Langford ha detto che una nave della US Navy ha effettuato un “passaggio di routine attraverso lo Stretto di Taiwan” martedì. La nave americana è passata in collaborazione con una nave canadese. Langford ha detto che le navi “hanno attraversato due volte un passaggio nello stretto al di fuori del mare territoriale di qualsiasi stato costiero”. Il tenente Langford ha aggiunto che la clip “dimostra l’impegno degli Stati Uniti e dei nostri alleati e partner per un Indo-Pacifico libero e aperto”.

La traversata di martedì è stata la seconda volta in poco più di tre settimane che una nave da guerra della Marina degli Stati Uniti ha effettuato il viaggio. Un funzionario della difesa statunitense ha detto alla Galileus Web che dalla visita del presidente della Camera Nancy Pelosi a Taiwan all’inizio di agosto, gli Stati Uniti hanno visto un aumento significativo del numero di navi militari cinesi e sottomarini intorno a Taiwan.

Lo stretto è uno specchio d’acqua di 180 chilometri che separa l’isola democratica e autonoma di Taiwan dalla Cina continentale.

“modello”

Sebbene gli Stati Uniti abbiano descritto la traversata come “routine”, Biden ha accresciuto le tensioni tra Washington e Pechino su Taiwan dicendo alla CBS 60 Minutes che avrebbe schierato le forze statunitensi per difendere l’isola se la Cina avesse tentato di invaderla.

READ  Un altro oligarca russo muore in circostanze strane

Pechino rivendica la sovranità su Taiwan, sebbene il Partito Comunista Cinese al governo non abbia mai controllato l’isola. Pechino rivendica anche sovranità, diritti sovrani e giurisdizione sulle acque dello Stretto di Taiwan. Tuttavia, la Marina degli Stati Uniti afferma che la maggior parte dello stretto si trova in acque internazionali. Gli Stati Uniti inviano regolarmente le loro navi da guerra attraverso lo stretto, dozzine negli ultimi anni.

“provocazioni odiose”

L’esercito americano ha affermato che aerei e navi cinesi erano presenti durante “varie parti” del transito delle navi statunitensi e canadesi, ma che “tutti i rapporti con le forze straniere in transito erano conformi agli standard e alle pratiche internazionali e non hanno influenzato l’operazione. ” disse Langford.

Dopo il passaggio, il leader cinese colonnello Shi Yi ha affermato che “gli Stati Uniti e il Canada hanno compiuto provocazioni di natura ripugnante e insieme hanno creato problemi che hanno seriamente messo in pericolo la pace e la stabilità attraverso lo stretto di Taiwan”.

Il presidente cinese Xi Jinping ha affermato che la “riunificazione” tra Cina e Taiwan è inevitabile e si è rifiutato di escludere l’uso della forza. La tensione tra Pechino e Taipei è stata ai massimi livelli negli ultimi decenni e l’esercito cinese sta conducendo importanti esercitazioni militari vicino all’isola.