QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Per molti sembra essere urgente un nuovo ciclo di vaccinazioni

Il prossimo settembre inizierà un nuovo ciclo di vaccinazioni contro il Corona. È necessario ora che il culmine dell’estate è passato quasi inosservato senza che si intervenisse?

L’attuale vaccino protegge ancora bene da gravi malattie e ricoveri, ma si basa sul cosiddetto tipo selvaggio di Sars-Cov-2; Virus Corona apparso per la prima volta a Wuhan, in Cina. Nel frattempo ha già subito molte mutazioni nelle varie varianti. L’ultima variante è BA5, che è un sottotipo di omikron. Questa variante è già sulla via del ritorno, presumibilmente per far posto a una nuova variante o sottotipo di omikron.

Vaccini di nuova generazione

C’è ora un nuovo vaccino sul mercato da Moderna. Pfizer seguirà a breve. “Si tratta di vaccini bivalenti che contengono due sierotipi”, afferma Ben van der Zeegst, specialista in vaccinazioni presso il Leiden University Medical Center (LUMC). Il vaccino è bivalente e sierotipato, il che significa che si basa su due diversi tipi. In questo caso sulla prima variante di Wuhan e omikron.

Ogni variante dell’alone, sia essa alfa, delta o omicron, ha in parte le stesse mutazioni, solo le combinazioni differiscono. Un vaccino bivalente neutralizza ulteriormente tali combinazioni. “Questo fornisce un’ampia protezione”, afferma van der Zeegst. “Se emerge una variante più distorta, la speranza è che sarai protetto meglio con il nuovo vaccino”.

Il Regno Unito ha già approvato il nuovo vaccino Moderna e Emma dovrebbe seguire a metà settembre in modo che il vaccino possa essere utilizzato anche in Europa. “È già in produzione, quindi può essere fatto rapidamente”, afferma van der Zeegst.

Proprio come il vaccino antinfluenzale

D’ora in poi dovrebbe esserci un nuovo ciclo di vaccinazioni ogni anno, proprio come con il vaccino antinfluenzale? Secondo van der Zeegst, è troppo presto per dare una risposta. “L’unico punto di riferimento che abbiamo sono i vecchi coronavirus, i comuni virus del raffreddore che esistono da anni. Se ce l’hai, l’immunità diminuisce dopo due anni. Quindi puoi dire con i vaccini contro il coronavirus: ripeti dopo due anni. ”

Fino a poco tempo, il ricovero era la principale preoccupazione della pandemia di Corona. A causa dell’aumento dell’immunità nella popolazione, sembra che i ricoveri in ospedale e in terapia intensiva non raggiungano più il picco in 1-2 anni. Invece, il focus è sulla malattia polmonare da Covid. All’inizio di questo mese, il Centro medico universitario di Groningen ha pubblicato una ricerca che mostra che una persona su otto infetta dal virus presentava ancora lamentele per diversi mesi.

Contro il covid polmone?

RIVM ha concluso a giugno che la vaccinazione non impedisce alle persone di contrarre il coronavirus a lungo termine. Ha senso la vaccinazione contro il polmone covid? Sì, dice van der Zeegst. “I vaccini non proteggono dal COVID-19 se ci si ammala. Ma la possibilità di ammalarsi diminuisce dopo la vaccinazione”. Questa possibilità è inferiore rispetto all’inizio della pandemia, quando i vaccini proteggevano il 65% delle infezioni. “Ora ciò equivale al 25 percento”, afferma van der Zeegst.

Gli studi sulla malattia polmonare da COVID-19 non forniscono ancora un quadro chiaro di quali popolazioni siano più a rischio. Le donne sembrano avere maggiori probabilità di avere questa condizione a lungo termine, così come le persone con obesità e malattie croniche.

migliore protezione

L’ultimo gruppo in molti casi aveva già ottenuto una quarta possibilità, proprio come le persone con più di 60 anni. La vaccinazione ripetuta inizierà a settembre per le persone più a rischio di sviluppare malattie gravi. Presto arriveranno anche gli operatori sanitari. Ciò include le persone che sono state vaccinate e che hanno già avuto il virus.

“Coloro che sono stati vaccinati e hanno ricevuto omicron sono i più protetti”, afferma van der Zeegst. “Ci sono già molti di loro.” Il nuovo ciclo di vaccinazioni è meno importante per questo gruppo di olandesi che non hanno ancora contratto il virus Covid. Pertanto, la domanda se qualcuno si riscalda per un ciclo ripetuto dipende in parte dalla storia di vaccinazione, salute e infezione della persona.

“Penso che l’entusiasmo per un nuovo ciclo di vaccini sia comunque basso al momento”, afferma van der Zeegst. “Ci sono molte incertezze e saranno necessarie ulteriori informazioni. Per me, il fattore più importante è che dopo questo scatto ripetuto, sarò protetto meglio da nuove varianti di virus inaspettate”.

Leggi anche:

Sto solo aspettando un vaccino composto da Moderna

Un nuovo vaccino di Moderna garantisce Migliore protezione contro tutti i tipi di corona virus.

READ  La vaccinazione riduce la trasmissione del COVID-19