QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Perché il ciclo non arriva dopo aver interrotto la pillola anticoncezionale?

Perché il ciclo non arriva dopo aver interrotto la pillola anticoncezionale?









In questo articolo

Perché il ciclo non arriva dopo aver interrotto la pillola anticoncezionale?




file





L'assenza del ciclo mestruale dopo l'interruzione della pillola anticoncezionale, chiamata anche amenorrea post-pillola, è comune. Potrebbe essere necessario del tempo prima che il ciclo mestruale ritorni alla normalità. A volte l’assenza del ciclo mestruale può indicare un problema di fondo. Quando dovrebbero ripresentarsi le mestruazioni dopo aver interrotto la pillola?





Leggi anche: Menopausa: perché le mestruazioni non arrivano?





© Getty Images

Quando si decide di interrompere l'assunzione della pillola, o quando si arriva alla fine della confezione, il periodo di sospensione (falso ciclo) avviene generalmente entro pochi giorni (o non avviene affatto nel caso delle pillole progestiniche). Ma potrebbe essere necessario più tempo affinché il normale ciclo mestruale si riprenda completamente.

Questo perché gli ormoni sintetici presenti nella pillola anticoncezionale possono avere effetti temporanei sul sistema ormonale di una donna. Potrebbe essere necessario del tempo prima che il tuo corpo produca nuovamente questi ormoni.

Ogni donna è unica e il modo in cui il suo corpo risponde alla sospensione della pillola anticoncezionale può variare. Le vere mestruazioni (non indotte dalla pillola) e l'ovulazione di solito riprendono entro tre mesi dall'interruzione dell'uso del contraccettivo. Se la menopausa dura più a lungo dopo l’assunzione della pillola anticoncezionale, la colpa potrebbe essere di altri fattori.

Leggi anche: Ciclo femminile: 9 applicazioni utili

READ  Guarda i primi segni della malattia di Alzheimer nei tuoi occhi - Wel.nl












Leggi anche: La pillola anticoncezionale fa venire l'emicrania?






Possibili ragioni per la mancanza delle mestruazioni dopo l'assunzione della pillola anticoncezionale





Quando temiamo di perdere il ciclo, la gravidanza e la menopausa sono spesso le prime ragioni che ci vengono in mente. Tuttavia, la menopausa dopo l'assunzione della pillola anticoncezionale può avere molte altre cause, come l'uso di alcuni farmaci, disturbi ormonali e problemi alle ovaie.

I fattori che possono influenzare il ciclo mestruale dopo l'interruzione della pillola anticoncezionale includono:

  • Mestruazioni precoci: le donne con una storia di periodi irregolari hanno maggiori probabilità di avere un ritardo significativo nel ritorno dell'ovulazione dopo aver interrotto la pillola.
  • Età: le donne più giovani possono riprendere il ciclo più rapidamente rispetto alle donne che si avvicinano alla menopausa.
  • Menopausa precoce: una donna su 100 sperimenta la menopausa e i suoi sintomi prima dei 40 anni. Ciò è causato da un'insufficienza ovarica prematura (POI). La riserva ovarica è anormalmente bassa. I periodi mestruali diventano rari fino a scomparire completamente.
  • Sindrome dell'ovaio policistico (PCOS): quasi una donna su dieci soffre di sindrome dell'ovaio policistico, uno squilibrio ormonale che porta alla sovrapproduzione di androgeni (ormoni maschili). Questa sindrome provoca principalmente disturbi mestruali, assenza di mestruazioni e ovulazione.
  • Menopausa nelle atlete: le donne che praticano sport di alto livello o che si esercitano intensamente possono andare incontro alla menopausa a causa dell'insufficienza di grasso corporeo. Questa assenza di mestruazioni è reversibile. Una soluzione è esercitare meno intensamente e meno intensamente. Le mestruazioni di solito ricominciano da sole.
  • Peso: le persone molto magre o che soffrono di disturbi alimentari (anoressia e/o bulimia) possono avere cicli mestruali irregolari. L’obesità può anche portare a uno squilibrio ormonale e causare la menopausa. Il tuo ciclo mestruale ritorna normale una volta riacquistato un peso sano.
  • Farmaci: l'uso di alcuni farmaci (corticosteroidi orali, antidepressivi, antipsicotici) è un effetto collaterale della menopausa. Non è necessario interrompere necessariamente l'assunzione del farmaco, ma discutere le possibili alternative con il medico.
  • Stress e traumi psicologici: un evento traumatico (morte, incidente, stupro) o stress può compromettere il corretto funzionamento dell'ipotalamo e portare ad amenorrea finché persiste lo stato mentale della paziente.
Anche il tumore ovarico, l’ipertiroidismo, l’ipotiroidismo (tiroide ipoattiva) e l’iperprolattinemia (eccessiva secrezione di prolattina) possono causare amenorrea, ma ciò si verifica solo raramente.

READ  "Ora la scienza può davvero venire allo scoperto": l'inventore Robin Copps è ottimista dopo aver confermato il funzionamento del pancreas artificiale

Leggi anche: Cancro ovarico: sintomi misteriosi che portano a una diagnosi tardiva






Quando dovresti preoccuparti?





Se una donna non ha il ciclo mestruale dopo aver interrotto la pillola anticoncezionale e questo continua per un lungo periodo di tempo – più di 3 mesi dopo l'interruzione dei contraccettivi estrogenici – si consiglia di consultare un medico per valutare la situazione.

Leggi anche: Sport e mestruazioni: l'effetto del ciclo sulle prestazioni










fonti:
https://www.em-consulte.com
https://www.nhs.uk
https://www.medicalnewstoday.com
https://www.msdmanuals.com






















Ultimo aggiornamento: febbraio 2024


















Articoli sulla salute nella tua casella di posta? Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi un e-book gratuito di ricette salutari per la colazione.