QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Perché la partita di pallamano Belgio-Grecia è così importante per i Lupi Rossi |  palla a mano

Perché la partita di pallamano Belgio-Grecia è così importante per i Lupi Rossi | palla a mano

Sei settimane dopo i Mondiali per la prima volta, la nazionale maschile di pallamano torna in campo. Nelle qualificazioni agli Europei, affrontano un’importante doppietta contro la Grecia. Un’altra sconfitta potrebbe annunciare la fine della squadra nazionale di pallamano dei Wolves, più anziana ma ancora affamata.

Torniamo alla Coppa del Mondo all’inizio di quest’anno.

Per molto tempo, il torneo è stato un sogno irrealizzabile che è diventato realtà per la squadra belga a gennaio. Ai Red Wolves è stato permesso di giocare sul palcoscenico più grande, nella Svezia pazza di pallamano, in un’arena piena di oltre 12.000 spettatori.

Dopo una logica sconfitta contro i successivi campioni del mondo della Danimarca, questa è stata seguita da una prima vittoria in assoluto in un torneo importante. La Tunisia è andata 31-29 per l’ascia.

Quindi i lupi hanno lasciato cadere il primo punto. Contro il Bahrein (28-30) hanno rinunciato.

Contro l’Egitto (28-33) e la Croazia (26-34), i belgi si sono svegliati troppo tardi, ma soprattutto la finale contro gli Stati Uniti ha lasciato il segno.

Sono entrati in campo da favoriti, e dopo 60 minuti sono caduti perdenti (22-24).

no ok? Non hai più esperienza?

È stato profondo per Jef Lettens (32). Proprio come Thibaut Courtois dopo i Campionati Europei 2016, era feroce.

“Un’occasione persa e una competizione persa”, ha detto il miglior portiere belga. “Abbiamo vinto una partita e poi tutti si sono riposati sugli allori. Con più fuoco in squadra avremmo potuto vincere 3 volte”.

Letins non vedeva l’ora che arrivasse la doppia resa dei conti con la Grecia. “Se non riusciamo ad arrivare agli Europei, molti giocatori si ritireranno”, teme.

(Continua a leggere sotto il video)

Jef Lettens ha parlato dei suoi contemporanei: internazionali come Arber Qerimi (32), Tom Robyns (31), Jeroen De Beule (32), Yves Vancosen (31), Simon Ooms (28) e Serge Spooren (29).

Con 16 gol, l’esperta brigata ha giocato un ruolo importante nella storica vittoria sulla Tunisia ai Mondiali (31-29). Il portiere Letiens ha salvato la palla.

Spooren ha già annunciato che si fermerà. Se i suoi compagni saranno adatti anche alla nazionale, i Red Wolves saranno in difficoltà.

De Paul: “Sono ancora entusiasta al 100% per la nazionale, ma la domanda è se il mio corpo si allungherà per molto tempo. Unisco la pallamano al mio lavoro di insegnante di inglese e di educazione fisica”.

Anche per Kedziora la fusione con la carriera non è scontata. Il nostro corrispondente Dirk Gerlo lo sa: “Lavora in un concessionario di automobili, quindi venerdì non può andare con la squadra in Grecia”. “Kidziora viaggerà solo per la gara di ritorno sabato”.

“Al-Quraimi ha reso le cose difficili per se stesso”, crede Guerlo. “E ho già sentito Fankosin mettere in dubbio il suo futuro da nazionale ai Mondiali”.

(scorri verso il basso per saperne di più)

Stanno arrivando i giovani lupi

L’allenatore della nazionale Yerim Sylla sta già ringiovanendo la sua squadra. Dirk Gerlot: “Ai Mondiali, nota che i Red Wolves possono fare meglio, soprattutto a destra”.

“Per questo è andato a cercare giocatori mancini e giovani come Tommas Di Giacomo di Hubo (foto dal vivo su Instagram, ndr)”

“Al circuito porto un grasso Robin”, continua il nostro inviato. “Il fondamentale 22enne è riuscito a entrare a far parte dello staff tecnico del PSG all’età di 18 anni. Samyn è in forma perché non aveva ancora il diploma”.

“Questa settimana vedremo con la nazionale se è pronto a uscire. Con la sua altezza, Samyn soddisfa già l’immagine di un moderno giocatore di pallamano”, dice Gerlo.

“La Grecia vuole davvero evitarlo”

Mondiali deludenti o meno, la prima partecipazione al torneo ai Lupi Rossi piace di più. Se i belgi vogliono essere agli Europei in Germania il prossimo anno, dovranno fare uno sforzo per recuperare.

I Red Wolves sono stati sorteggiati in un difficile girone di qualificazione. Hanno mostrato i denti contro Croazia (27-30) e Olanda (24-25), ma dopo 60 minuti c’è stata una sconfitta di misura sul tabellone.

Quindi stasera e domenica è tempo di mietere contro i greci. “Se non vincono queste due partite, l’Europeo sarà quasi impossibile”, afferma Dirk Gerlo.

“E la Grecia è solo una squadra che vuoi evitare. Stanno costruendo per poter giocare l’Europeo per la prima volta”, spiega il nostro commentatore.

“Per raggiungere questo obiettivo, la Grecia riunisce tutti gli stranieri intorno ad Atene per costruire il maggior numero possibile di automazioni”.

con successo. I greci sono riusciti a sconfiggere l’Olanda in ottobre. Gerlo: “E non hanno dovuto faticare così tanto per fare 32-28”.

gruppo di siti 5
M w Quinto +/- punti
1. Croazia 2 2 0 +11 4
2. Olanda 2 1 1 -3 2
3. Grecia 2 1 1 -4 2
4. Belgio 2 0 2 -4 0

La partita Belgio-Grecia trasmessa in diretta su Sporza

I belgi possono battere la Grecia? L’andata si giocherà ad Hasselt questa sera alle 20:10.

Guarda la partita in diretta su Sporza:

  • sul sito Sporza
  • A Sporza su Ketnet
  • Nell’app Sporza
READ  Horner esulta dopo la dichiarazione dei padroni di casa: "Max è un meritato campione del mondo"