QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

“Più della metà dei 60enni vuole essere presa a pugni con AstraZeneca”

Lo scorso fine settimana, il Consiglio dei Ministri ha deciso, su consiglio del Consiglio della Salute, che le persone sotto i 60 anni non dovrebbero essere iniettate con AstraZeneca per quanto riguarda i possibili effetti collaterali. Ma gran parte di quel gruppo vuole semplicemente un vaccino.

“Riceviamo chiamate quotidiane da persone che vogliono disperatamente essere vaccinate con AstraZeneca”, ha detto a EditieNL il GP Ilona van Nispen a Pannerden-Moorrees. “I giovani che rientrano in un gruppo a rischio sono interessati. E i lavoratori autonomi nel settore sanitario e che interagiscono con persone affette da Covid-19 dicono: per favore iniettami AstraZeneca”.

Confusione

Anche GP è dietro un buco. Secondo lei, il rischio è minimo. “Ma il profitto è grande per tutti noi. Il mondo potrebbe aprirsi più velocemente”, dice. “Notiamo i nomi ma c’è molta confusione. L’Health Council ha anche detto che possiamo vaccinare le persone di età inferiore ai 60 anni se lo desiderano, ma questo non è stato confermato. Quindi c’è un sacco di casino”.

I vaccini che rimangono di conseguenza verranno utilizzati come al solito se dipende dal medico. “Non li butteremo via. Li userò per le persone che li vogliono e ne hanno bisogno. E poi prima guardi la tua lista di persone vulnerabili.”

sulla mensola

Quanti vaccini AstraZeneca sono ora sullo scaffale a causa dei quali le iniezioni sono state interrotte? Secondo il contatore delle vacanze Yorick Bleijenberg, questo non è chiaro. Pleigenberg si ferma Il suo account Twitter Numeri di vaccinazione in. “Sappiamo che nell’ultima settimana sono stati ricevuti almeno 500.000 vaccini. L’unica domanda è se sono stati distribuiti ai medici di base e non sappiamo quante iniezioni hanno effettivamente somministrato”.

READ  Dramma di Ferry Somogyi: Un ragazzino su un ventilatore

Secondo Blijenberg, ciò è dovuto al fatto che i sistemi di registrazione non sono ancora adeguatamente collegati tra loro. “Siamo stati pungenti per più di novanta giorni e ancora non ne abbiamo una buona idea”, dice Bligenberg. “Semplicemente non lo sappiamo a livello centrale. Questo è il motivo per cui i numeri delle vaccinazioni non sono stati aggiornati da RIVM negli ultimi due giorni. Molti vaccini sono semplicemente di medicina generale”.

È difficile determinare se sopravviveremmo senza il vaccino AstraZeneca. Inoltre, non sappiamo cosa accadrà con la fornitura di altri vaccini “. Proprio questo pomeriggio, la società farmaceutica Johnson & Johnson ha annunciato che ritarderà il lancio del vaccino Janssen Corona in Europa come precauzione a causa di potenziali effetti collaterali. “Sarebbe meglio se AstraZeneca venisse utilizzato completamente.”