QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

punta di flusso. Il “commercio di biscotti standard”: l’analisi psicologica dietro il biscotto Oreo | Televisione

TelevisioneLo conosci come co-presidente del tavolo “Perfect World”. O più recentemente come attore nel film satirico di Streamz “Doe zo another”. Ma nel suo tempo libero, il cabarettista Lucas Lilly è anche un precursore dell’umile fenomeno Internet del “commercio di biscotti standard”.

In quella serie su YouTube, si è presentato tagliabiscotti E lo zucchero è assuefatto per cinque stagioni di famosi fiamminghi ai loro biscotti preferiti. La nostalgia che provano al riguardo, la composizione sottile e il modo perfetto per godersi il senso di colpa. In questa stagione, ad esempio, Guga Baul ha cantato del suo amore per Kinder Bueno, Bockie de Repper ha parlato della “ricchezza” di Ferrero Rocher e il filosofo Martin Bordrey ha discusso del lato psicoanalitico dell’Oreo ricoperto di cioccolato bianco.

Lelie — che registra il proprio spettacolo tascabile presso la navata dei biscotti al Proxy Delhaize a Sint-Amandsberg — ha già accolto 52 ospiti negli ultimi anni. All’inizio della stagione in corso, tutti gli episodi sono stati presentati in anteprima al Kinepolis Gent. Agli spettatori è stata data una scatola di biscotti durante lo spettacolo per assaggiare i biscotti contemporaneamente agli ospiti nei video. YouTube è un’abbuffata, perché i video da cinque a dieci minuti creano dipendenza quanto la torta stessa.

Lo Standard Biscuit Trade appare ogni lunedì sul canale YouTube di Lukas Lelie.

Leggi anche

‘Dieci da vedere’ ancora una volta con il quartetto d’oro Anne, Laura, Willy e Aaron, Opium Girl Group torna una volta