QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

“Puoi fare un test del DNA su questo biscotto Oreo?” Scarlett (10 anni) vuole sapere se Babbo Natale è reale e manda un simpatico biglietto alla polizia | Il meglio del web

Un po’ di sano scetticismo non fa mai male, anche se Scarlett Dumato inizia molto presto. Una bambina di dieci anni del Cumberland (Rhode Island) voleva sapere ad ogni costo se Babbo Natale e le sue renne esistessero davvero. E così ha inviato alla polizia i resti di un biscotto Oreo e due bastoncini di carota, con una richiesta amichevole per un campione di DNA.

Stavano davvero mordendo le caramelle? In modo molto dolce, Dumato ha chiesto una risposta specifica nella sua lettera.

“Caro dipartimento di polizia di Cumberland, qui troverai i resti di un biscotto e due carote che ho lasciato per Babbo Natale e le sue renne. Sarebbe possibile eseguire un test del DNA su questo per vedere se Babbo Natale è reale?” Sulla sua nota dolce. © Dipartimento di Polizia di Cumberland

La polizia l’ha presa molto sul serio. È stato emesso un comunicato stampa che conferma il trasferimento delle prove al Dipartimento di medicina legale.

Un documento ufficiale affermava che le impronte dei denti dovevano essere confrontate con quelle nel database. Vengono citati anche alcuni soprannomi americani per Babbo Natale (Kris Kringle, Saint Nicholas e Saint Nick; ndr).

La polizia l'ha presa molto sul serio.

La polizia l’ha presa molto sul serio. © Dipartimento di Polizia di Cumberland

Non si sa ancora con quale delle nove renne fosse. Dasher, Dancer, Prancer, Vixen, Comet, Cupid, Donner, Blitzen o, più famoso, Rudolph? I segni di morsi dovrebbero dare una risposta definitiva.

“Questa giovane donna ha fiuto per la verità”, scherza il capo della polizia Matthew Benson. “Ha fatto un ottimo lavoro e ora stiamo facendo tutto il possibile per fornirle risposte”.

La polizia l'ha presa molto sul serio.

La polizia l’ha presa molto sul serio. © Dipartimento di Polizia di Cumberland

Secondo sua madre, Scarlett è sempre un po’ scettica e curiosa sui fatti. “Guardo principalmente serie poliziesche. Penso che sarebbe bello se tu diventassi un detective in seguito “, aggiunge la ragazza.

I risultati ufficiali devono ancora arrivare, ma la polizia ha già un sospetto su quale direzione prendere. O è solo una coincidenza che una telecamera di sicurezza nel suo quartiere abbia catturato l’uomo sospetto di sotto nella notte tra il 24 e il 25 dicembre?

Dipartimento di polizia di Cumberland

© Dipartimento di Polizia di Cumberland

READ  Un abbraccio appassionato, salvare un bambino, un giubbotto di salvataggio di plastica ...