QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Putin ha invitato i concorrenti stranieri a non “linea rossa”.

Mercoledì Vladimir Putin ha avvertito i suoi rivali stranieri di non oltrepassare la “linea rossa” con la Russia. Lo ha fatto il presidente russo nel suo discorso annuale al Parlamento. In molti casi, Mosca è sempre più in rotta di collisione con l’Occidente.

Secondo Putin, la Russia è generalmente “conservatrice” e “modesta”. “Spesso non rispondiamo nemmeno ad atti crudeli o addirittura a una sfacciata maleducazione”, ha detto. Secondo il presidente russo, Mosca determinerà da sola la posizione della “linea rossa”. Putin credeva anche che attaccare la Russia “in qualunque cosa fosse diventata una forma di sport”.

Il presidente russo non si è occupato di dossier concreti che avrebbero causato attriti crescenti tra Mosca da un lato e Stati Uniti e Unione europea dall’altro. Ad esempio, non ha menzionato il destino del critico del Cremlino Alexei Navalny, lo spiegamento di decine di migliaia di soldati russi al confine con l’Ucraina o le accuse di interferenze nelle elezioni presidenziali statunitensi. Inoltre non ha discusso il recente scandalo in cui sono stati coinvolti agenti dell’intelligence militare russa nella Repubblica ceca. Quel paese accusa i servizi segreti russi di essere dietro la massiccia esplosione di un deposito di munizioni nel 2014.

READ  La "guerra della salsiccia" tra l'UE e il Regno Unito è stata evitata