QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Quei punti neri sui finestrini rendono la tua auto più sicura.  Come?  |  Io e la mia macchina

Quei punti neri sui finestrini rendono la tua auto più sicura. Come? | Io e la mia macchina

Chiunque abbia guardato il bordo del parabrezza o del lunotto probabilmente l'ha visto: quei punti neri. Non è solo decorazione, ma qual è il suo scopo? “L'intera industria automobilistica utilizza questo schema di punti per rendere le auto più sicure, ma alcuni designer aggiungono illusioni”, spiega la sua funzione l'esperto di mobilità HLN Brecht Van Heeleuen.

Installato contro incollato

Per molto tempo i finestrini delle auto hanno avuto un bordo in gomma. Nelle auto più vecchie puoi vederlo chiaramente intorno ai finestrini anteriori e posteriori. Questo bordo assicurava che i finestrini anteriori e posteriori diventassero stagni e rimanessero al loro posto. Ma a partire dagli anni ’80 e ’90, le finestre “imbullonate” sono state in gran parte sostituite da finestre incollate. Questa è ormai una pratica standard.

Le finestre incollate offrono molti vantaggi. Il design è più elegante e l'aerodinamica è migliore. Perché quel bordo spesso non c'è più attorno. Ciò significa anche che il finestrino può far parte della carrozzeria dell'auto. In altre parole: la finestra assorbe le forze. Ciò garantisce una guida migliore e auto più sicure.

Naturalmente sarebbe brutto se vedessi la colla sotto la finestra. Pertanto, i suoi bordi sono ricoperti di vernice nera. Immediatamente è apparso il motivo con punti. I finestrini anteriori e posteriori hanno bordi neri, ma li vedi anche sui finestrini a tre quarti e sui tetti in vetro. Questo è il caso di quasi tutte le auto. Non solo per ragioni estetiche, ma perché è necessario.

Il passaggio graduale dalla parte opaca a quella trasparente della finestra ha a che fare con la temperatura.

READ  Le borse europee aprono fortemente in rosso

Transizione graduale

Sulla finestra sono stampati bordi neri e punti associati. La vernice viene quindi applicata alla finestra, rendendone quasi impossibile la rimozione. Il bordo è sempre all'interno della finestra. Nasconde la colla alla vista e forma una superficie su cui la colla può aderire meglio.

Il disegno puntinato garantisce un passaggio graduale dalla parte opaca a quella trasparente della finestra, e tale passaggio è legato alla temperatura. Il vetro nero della finestra si riscalda più velocemente del vetro trasparente. Tutto ciò che si riscalda vuole espandersi. Anche vetro.

Una finestra incollata non può muoversi nella sua sede per assorbire il calore. Ciò crea ulteriore tensione nel vetro. Questo di per sé non è un problema: il vetro è abbastanza resistente. Ma se il passaggio tra la parte verniciata completamente di nero e la parte trasparente è brusco, può esserci una differenza di temperatura così grande (su una superficie così piccola) che la finestra può incrinarsi o rompersi.

Il motivo punteggiato garantisce quindi che anche la differenza di temperatura – più di un centimetro o due – sia graduale. È sufficiente per eliminare il rischio di rottura del vetro a causa di questa differenza di temperatura. Solo in situazioni specifiche (ad esempio su vetri scuri) vengono talvolta fatte delle eccezioni.

Alcuni designer aggiungono fantasia: uno Yeti insegue il lunotto posteriore di una Jeep Renegade.

Devono essere palle?

L'intera industria automobilistica utilizza uno schema punteggiato. Questo è logico perché le presse (il motivo è stampato all'interno della finestra) funzionano in questo modo. In teoria, potresti creare un altro modello con lo stesso effetto, ma ciò non accade.

READ  BTC non è sceso, il prezzo è sceso » Crypto Insider

Ciò che a volte accade è che i progettisti di automobili aggiungono illusioni. Ad esempio, inseriscono un'immagine aggiuntiva sul bordo incollato della finestra. Questo in realtà non costa nulla, perché il modello di stampa deve essere rifatto per ogni finestrino dell'auto. Finché la tariffa è bassa, non aumenta il rischio di problemi. Ad esempio, Jeep posiziona la sagoma di una vecchia Jeep militare nell'angolo del parabrezza del suo minivan Renegade, mentre uno Yeti infesta il lunotto posteriore scuro.

Leggi anche:

Premio per auto elettriche usate: quando hai diritto? “Gli uccelli intelligenti presto passeranno due volte alla cassa” (+)

Queste sono le auto più e meno affidabili (secondo 30mila guidatori)

“Una BMW paragonabile a una moto da corsa”: il nostro esperto di moto testa la BMW CE 02 (+)