QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Rafael Nadal deve difendersi dopo un duro colpo del perdente: “Se la cava davvero con tutto, così frustrante”

Leggi anche. Sforzo alto agli Australian Open: il concorrente Nadal descrive l’arbitro come “corrotto”, seguito da uno scontro a rete

La canadese non è riuscita a contenere la sua voce all’inizio della partita. Quando Nadal ha avuto bisogno di un po’ di tempo tra il primo e il secondo set, il canadese ha pensato che sarebbe dovuto intervenire l’arbitro. Non è successo, a causa della mancanza di comprensione di Shapovalov, che si è permesso di andare per qualche tempo. Ha deriso l’arbitro Carlos Bernards, tra le altre cose: “Siete tutti corrotti”.

“Nadal se la cava”

Poco dopo, Shapovalov ha anche pensato che Nadal avesse impiegato troppo tempo per servire, il che ha portato a un nuovo confronto con l’arbitro e lo spagnolo. Anche nella conferenza stampa post-partita, la quattordicesima testa di serie canadese è proseguita.

“Sono inciampato quando ho detto che tutti i governanti sono corrotti”, ha detto Shapovalov. “Quello era nel sentimento in questo momento e lo riprendo. Sostengo la mia posizione secondo cui è ingiusto per Nadal farla franca con tutto. Sono stato pronto a giocare alcune volte e ho visto il conto alla rovescia, ma l’arbitro non lo avvertì. Naturalmente non sarei d’accordo. che “.

“Guarda l’inizio del quarto set, per esempio. A quel punto ero pronto per giocare per un minuto e mezzo, ma l’arbitro Rafa non ha dato nessun avvertimento perché a quanto pare non ero pronto. È uno scherzo non lo è non mi è stato nemmeno permesso di andare al bagno pubblico. Il passato, ma Nadal ha avuto due periodi medici in questa partita da solo e ha avuto anche una valutazione medica dopo il quarto set. Dopo di che può anche andare tranquillamente in bagno. Quello non è vero.”

READ  Il Club Brugge rifornisce Den Drive con fiducia, l'ex segna dopo l'inizio | Jupiler Pro League 2021/2022

“L’arbitro deve tracciare la linea da qualche parte”, ha detto Shapovalov. “Rispetto tutto ciò che fa Nadal e quello che ha fatto per il tennis, ma le regole dovrebbero valere anche per lui. Sembra che tu stia giocando non solo contro Nadal, ma anche contro l’arbitro e questo è molto frustrante”.

“Non ho privilegi”

Severo rimprovero da parte del canadese, ma Nadal ha risposto con stile. “Penso davvero che tutti dovrebbero essere trattati allo stesso modo in pista e non penso che riceviamo alcun trattamento preferenziale dagli steward”, ha detto il 35enne spagnolo, che sta inseguendo il 21° titolo del Grande Slam. “Tutti sanno che rispetto molto Carlos Ramos, ma in passato mi ha preso sul serio. Penso che sia nelle orecchie di alcuni che i migliori giocatori siano trattati meglio. Non ho mai avuto quella sensazione. Alcuni anni fa abbiamo aggiunto l’orologio del calcio d’inizio per renderlo più equo per tutti, quindi lo vedo davvero in modo diverso”.