QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Ricerca: il vaccino Pfizer/BioNTech funziona all’84% dopo sei mesi

L’efficacia del vaccino contro il coronavirus di Pfizer/BioNTech scende all’84% dopo sei mesi. Al suo apice, l’efficacia era del 96 percento. Lo scrivono i ricercatori in una precedente pubblicazione della loro ricerca, alla quale partecipano più di 44.000 volontari da tutto il mondo.

Il vaccino funziona meglio nei primi due mesi dopo la seconda e l’ultima iniezione. Poi diminuisce lentamente. Gli scienziati hanno scritto che nonostante la sua ridotta efficacia dopo sei mesi, il vaccino è ancora sicuro e può benissimo prevenire il COVID-19. Lo studio afferma che il farmaco protegge il 97 percento delle malattie gravi.

Lo studio internazionale non ha ancora ricevuto la cosiddetta revisione tra pari, il che significa che i risultati devono ancora essere valutati da altri scienziati indipendenti. Trentadue ricercatori di diciassette entità sono stati coinvolti nello sviluppo, tra cui università, ospedali, centri di ricerca, Pfizer e BioNTech.

Il vaccino Pfizer/BioNTech consiste in due dosi assunte in momenti diversi. Secondo Pfizer, le persone che sono state completamente vaccinate dovranno probabilmente ricevere una terza dose entro 12 mesi per mantenerle ben protette. Un possibile colpo ripetuto viene preso in considerazione anche con altri vaccini corona.

READ  Pfizer e Moderna aumentano i prezzi dei vaccini Corona nell'Unione Europea interni