QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Risolvere il mistero della straordinaria supernova del 1987 (per gentile concessione di James Webb)

Risolvere il mistero della straordinaria supernova del 1987 (per gentile concessione di James Webb)

Il 23 febbraio 1987 gli scienziati scoprirono una supernova nella Grande Nube di Magellano, una delle galassie più vicine alla nostra Via Lattea. Una supernova è una massiccia esplosione di una stella massiccia alla fine della sua vita. Emette un'enorme quantità di luce. La Supernova SN 1987A, come veniva chiamata la supernova, era visibile ad occhio nudo dalla Terra.

Era visibile dalla Terra per mesi: la supernova irradiava luce con la potenza di 100 milioni di soli. Questa è stata la supernova più vicina vista ad occhio nudo in più di 400 anni. Ma non commettere errori, “il più vicino” è ancora molto lontano in termini spaziali. SN 1987A è stata osservata a una distanza di 160.000 anni luce (un anno luce è la distanza percorsa dalla luce in un anno, ndr).

Molto prima dell'esplosione vera e propria, gli astronomi avevano già descritto i dettagli della stella in questione. Era una gigantesca stella blu. Le supergiganti sono le stelle più grandi e massicce dell'universo e le supergiganti blu sono anche le più calde tra le supergiganti. La massa di questa gigante blu è 20 volte la massa del Sole.

READ  Twitter inizia i test con Super Follows per iOS