QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Robert Stannard riceve una sospensione antidoping già scaduta e una multa unica comminata dall’UCI

Robert Stannard riceve una sospensione antidoping già scaduta e una multa unica comminata dall’UCI

L’Unione Ciclistica Internazionale (UCI) ha imposto una squalifica di quattro anni a Robert Stannard. La sospensione retroattiva inizierà nell’estate 2018, quindi è già scaduta. Anche il 25enne australiano riceve una multa unica: fino al 70% del suo stipendio 2018 e 2019.

Nel 2018 e nel 2019, i valori del sangue di Robert Stannard nel suo passaporto biologico hanno oscillato per ragioni inspiegabili.

Il tribunale antidoping dell’UCI ha stabilito che l’australiano deve aver utilizzato una sostanza vietata. Pertanto, riceverà una squalifica di quattro anni a partire dal 17 agosto 2018, primo giorno in cui si sono verificate le deviazioni. Era stato temporaneamente sospeso dall’agosto dello scorso anno.

In quella stagione l’australiano dovrà anche rinunciare al 70% del suo stipendio annuale.

Stannard ha un mese di tempo per presentare ricorso contro la decisione alla Corte Internazionale dello Sport (TAS). L’anno scorso aveva notato di non aver “mai usato intenzionalmente una sostanza vietata”.

Il corridore è senza squadra da quest’inverno. Negli ultimi due anni ha corso per l’Alpecin-Deceuninck. In precedenza ha giocato per il Mitchelton-Scott (ora Jayco AlUla), dove è arrivato sesto nel Brabantse Beagle nel 2021.

READ  Cheat sheet per Matthew van der Poel durante Ronde: non le piste, ma un programma dettagliato di alimentazione