QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Se l'ex vive dall'altra parte del Paese: “quasi 500 chilometri per vedere un figlio”

Se l'ex vive dall'altra parte del Paese: “quasi 500 chilometri per vedere un figlio”

L'altro genitore può allontanarsi o no dopo il divorzio? È un problema che l'avvocato specializzato in diritto di famiglia Ingrid Fleder si trova ad affrontare sempre più spesso. Il giudice non è intervenuto nel caso del padre Gerard (60 anni) e della madre Sandra (43 anni); Lo hanno risolto diversamente. “Ci muoviamo di 200 chilometri ogni settimana.”

Nessuna controversia sull'affidamento è così controversa come la questione se a qualcuno sia permesso o meno di trasferirsi dopo un divorzio, dice. Avvocato specializzato in diritto di famiglia Ingrid Fleder. Crede che, a causa della popolarità delle app di appuntamenti, anche il numero di cause legali relative a questa questione stia aumentando in modo significativo.

“Se vi siete lasciati in passato, potreste aver incontrato un nuovo amore nel vostro villaggio o città. Ora che potete improvvisamente connettervi con persone provenienti da tutta l'Olanda tramite app come Tinder, voi come Limburghesi potreste facilmente innamorarvi di qualcuno di Groningen.”

Poi scopri se hai figli con un ex. “Molti genitori non si rendono conto di essere condannati l'uno all'altro finché i loro figli non raggiungono l'età adulta. Se hai l'affidamento congiunto, avrai bisogno del permesso dell'altro genitore per trasferirti. Questo era più facile da ottenere di quanto lo sia ora.” Esperienze di Fleder.

Co-genitorialità

“A quel tempo, i genitori spesso avevano accordi di accesso in cui vedevano i loro figli ogni fine settimana, e quindi non importava molto se vivevi separato dai genitori. Ma ora i genitori spesso scelgono una genitorialità condivisa e soluzioni più complete.” poi diventa più difficile, e penso anche che con la co-genitorialità bisogna vivere vicini per mantenerlo fattibile per i bambini.

Se non si riesce a raggiungere un accordo, la decisione dovrà essere presa da un giudice. Ciò esamina, tra le altre cose, se esiste una necessità economica o sociale per il genitore che se ne va di trasferirsi altrove. Ad esempio, un giudice può concedere l'autorizzazione se un genitore può dimostrare che semplicemente non può trovare o permettersi un alloggio nella sua attuale residenza. Ma spesso il permesso non viene concesso, dice Fleder.

READ  Motorola Edge 40 (Pro) e Samsung S24 trapelati (Notizie Android n. 13 2023)

“Si tratta di misure molto difficili e incerte, e possono anche esercitare molta pressione su relazioni di co-genitorialità ben gestite. Inoltre, può passare molto tempo prima che tu capisca a che punto sei, il tutto mentre la tua vita è in qualche modo in difficoltà fermo.” Il suo consiglio: trova il tuo nuovo amore vicino a casa e scoprilo su Tinder.

“Trova il tuo nuovo amore vicino a casa e scoprilo su Tinder.”

Ma ovviamente non c’è bisogno di andare in tribunale. Sandra Smits (43), ad esempio, ha trovato il modo di continuare a vivere nell'ambiente del suo ex compagno e in quello del suo attuale amore, Martin. Per una settimana vivono con la figlia di Martin a Zeeuws-Vlaanderen, da dove viene Sandra e il suo ex compagno vive ancora, e la settimana successiva vivono con i figli di Martin a Maarssen, dove vive ancora il suo ex compagno. “I nostri figli restano sempre nel loro ambiente. Siamo noi che ‘muoviamo’ 200 chilometri ogni settimana.”

Un volo di due ore e mezza

Sandra ha conosciuto Martin sei anni fa, poco dopo la separazione dal padre di sua figlia. Anche Martin era diventato di nuovo single in quel periodo. Non vedevano ancora l'ora di iniziare una nuova relazione, ma l'amore non poteva essere fermato. Dato che entrambi erano co-genitori dei propri figli, vivere a tempo pieno in una delle loro città non era un'opzione. Decisero di acquistare insieme una casa in Zelanda e di mantenere anche la casa di Martin a Maarssen.

Ogni lunedì sera guidano due ore e mezza da un'abitazione all'altra. “È stato un viaggio meraviglioso, ma ora per noi è un momento di sollievo che attendiamo con ansia.” Una settimana sono una famiglia di tre persone con la figlia Sandra, quasi 18enne, e la settimana successiva vivono sotto lo stesso tetto con il figlio di Martin di 9 anni e la figlia di 12 anni.

READ  Questo è il catalogo dei giochi PlayStation Plus per il mese di luglio
Immagine © Talitha De Smet Photography
Sandra: “Certo che a volte abbiamo pensato: dobbiamo continuare così per altri dieci anni?”

Sandra: “Per noi e i nostri figli, questa era la soluzione migliore, l’unico modo in cui potevamo vivere insieme senza lasciare che i nostri figli ne soffrissero. Naturalmente a volte può essere difficile, e ci sono stati momenti in cui abbiamo pensato: dovremmo farlo ? Continua Questo vale per altri dieci anni ma ha anche molti vantaggi.

Non abbiamo i problemi che potresti incontrare in una famiglia mista tradizionale in cui vivi con tutti i bambini sotto lo stesso tetto. Per noi questo avrebbe causato molti problemi, se non altro a causa della differenza di età dei nostri figli. “Mia figlia avrebbe sofferto molto se due bambini piccoli fossero entrati all'improvviso in casa.”

Cambio di carriera forzato

Il problema è che questo limita un po’ Sandra e Martin. Ad esempio, non possono praticare sport di squadra in cui dovrebbero partecipare a una gara o ad un allenamento ogni settimana, perché sono altrove per due settimane al mese. Anche Sandra ha dovuto dare una svolta alla sua carriera. “Ho sempre lavorato in proprio, ma non posso avere un lavoro in cui non sono presente per la metà del tempo. Ecco perché ora lavoro part-time come dipendente, in un lavoro che posso svolgere interamente da casa. Recentemente ho ricominciato anche come interior designer.”

Nonostante le difficoltà, sono per lo più contenti di aver trovato un modo per farlo funzionare. “Alla fine non possiamo lamentarci. Siamo felici che sia possibile fare così.”

Con Gerard Waters (60 anni) non c'era nessun nuovo partner nel gioco. Si è però allontanato di 120 chilometri dall'ex compagna e dalla figlia. Lui e la madre di sua figlia di 6 anni, Jasmine, si separarono quando la bambina aveva 6 settimane. Gerard preferì continuare a vivere vicino al Brabante Settentrionale, ma ciò si rivelò non facile. “Non sono riuscito a trovare un posto dove vivere, ho cercato a lungo, ma se a una casa rispondono 900 persone, la storia diventa difficile”.

READ  Metropolitan, Radio One World, Radio NPO 2 – RadioVisie

Non aveva altra scelta che tornare nel nord dell'Olanda, da dove veniva. “In due settimane avevo una casa tozza di 45 metri quadrati. Non era l'ideale, ma era fantastico. Quattro mesi dopo, ho potuto trasferirmi in una casa in affitto più grande dove avrei potuto ospitare facilmente nostra figlia.”

Gerardo: "Non vedevo altra scelta che tornare nell'Olanda Settentrionale."Immagine © Immagine propria
Gerard: “Non vedevo altra opzione che tornare nell’Olanda Settentrionale”.

Gerard ha un accordo di visita in cui vede Jasmine due fine settimana al mese e durante le vacanze da una settimana a dieci giorni consecutivi. “Vado a prenderla a scuola il venerdì all'1:30, poi andiamo a prendere le patatine da qualche parte nelle vicinanze e poi andiamo a casa mia. La giornata è quasi finita quando arriviamo a casa mia.

Per fortuna adora i film proprio come suo padre, quindi andiamo a guardare un film insieme. La mattina dopo cerco sempre di uscire con lei in orario. “Domenica mattina andiamo a nuotare e domenica pomeriggio lo riporto indietro.”

Distanza 480 chilometri

Questo fine settimana, Gerard guida 480 chilometri solo per andare a prendere e riportare sua figlia. E quando lei prendeva lezioni di nuoto, come faceva un giorno nel fine settimana, lui doveva restare nel Brabante finché lei non finiva. Ha molti contatti con sua figlia e segue da vicino tutto ciò che vive lì sull'app della scuola, ma resta il fatto che gli manca molto della sua vita quotidiana.

“Avrei preferito che fosse diverso, ma adesso è così. Per fortuna il nostro legame non ne risente: quando sta con me mi sta al collo tutto il giorno, è pazza di me quanto lei Lo sono.