QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Soffri di schiena mentre lavori da remoto? Gli esperti spiegano come prevenire le ernie

Cos’è esattamente un’ernia?

Dott. Depreitere: “Ernia, nella totalità di un’ernia del disco, in realtà significa” rigonfiamento “. Tra le vertebre nella nostra colonna vertebrale ci sono dischi tra le vertebre. Una sorta di ammortizzatore fatto di materiale morbido circondato da un forte legamento per mantenere tutto dentro luogo. Qualche forma di abrasione o osteoporosi “danneggia principalmente la parete posteriore del disco intervertebrale. Questo fa gonfiare il contenuto molle e comprimere i nervi che si estendono lungo di loro. A seconda del livello dell’ernia, questa pressione può causare, tra l’altro cose, irradiando dolore e formicolio “.

“A volte le persone sviluppano anche problemi neurologici come perdita di forza, problemi con il controllo delle urine o difficoltà a camminare come la claudicatio. Quindi il consiglio chirurgico dovrebbe essere cercato il prima possibile. Fortunatamente, solo poche ernie sono associate a questi sintomi stimolanti”.

Come si ottiene un’ernia?

Dott. Depreitere: “Le ernie sono spesso il risultato del naturale processo di invecchiamento, senza che tu ne sia davvero infastidito. Notiamo anche che le ernie sono più comuni nelle famiglie in cui prima erano sorti problemi nella zona posteriore”.

Dott. Van Wampeck: “La ragione principale è ancora l’equilibrio tra il carico sulla colonna vertebrale e ciò che può sopportare. Basta pensare alle persone che devono sollevare e sollevare molto. Ma anche se lavori spesso” in una postura piegata “Come in un lavoro da scrivania, la pressione nei dischi intervertebrali può aumentare, causando un aumento drammatico del carico.

“Se la capacità di carico è troppo bassa, la tua funzione muscolare protettiva fallirà, il che causerà anche problemi più rapidamente. Quest’ultimo può essere spiegato dalla nostra vita sedentaria, il che significa che generalmente possediamo meno buone condizioni e forza muscolare”.

Come puoi curare un’ernia?

Dott. Depreitere: “Se soffri di radiazioni, di solito scompare da solo dopo due o tre mesi perché la neurite è ridotta. L’ernia stessa scomparirà nel tempo. In effetti, la condizione dovrebbe essere trattata solo se ci sono sintomi efficaci che continuano a ridurre le condizioni del paziente.

Dipende anche da quanto la persona è disturbata dal dolore. Nella maggior parte dei casi, devi solo essere paziente e nel frattempo puoi alleviare il dolore con antidolorifici o antinfiammatori come l’ibuprofene. Se il paziente è molto disturbato, allora può anche essere considerato un’infiltrazione: un potente antinfiammatorio che viene iniettato intorno al nervo attraverso un’iniezione. Questa infiltrazione spesso riduce il dolore più velocemente, in modo che il paziente ritorni al normale funzionamento e movimento più velocemente. Qualcosa di molto importante nel processo di guarigione.

“Se il dolore rimane davvero intollerabile, il paziente può prendere in considerazione un intervento chirurgico, che è una procedura molto breve e semplice. Non possiamo più chiudere comunque il difetto del disco intervertebrale, ma possiamo rimuovere chirurgicamente la porzione sporgente alleviando così il dolore in un paziente- In modo controllato. Come regola generale, no Ci pensiamo solo dopo sei settimane, perché le possibilità di guarigione spontanea sono molto grandi. Pertanto, la decisione dipende dal contesto e da quanto tempo la persona è disposta e in grado di aspettare “.

Ci sono esercizi che puoi fare per alleviare il dolore?

Dott. Van Wampeck: “Certamente. D’altra parte, i fisioterapisti possono condurre e insegnare tecniche neurodinamiche o di ‘apertura’ ai loro pazienti per ridurre lo stress e l’irritazione sulle strutture nervose. Inoltre, ci sono tecniche centrali in cui esercizi specifici possono ridurre il dolore irradiato. Inoltre, scommettere adeguatamente sulla postura del paziente; in un certo numero di casi può causare dolore. Sicuramente lavorerò anche sulla funzione muscolare e sul controllo. Ciò consentirà al tuo corpo di affrontare meglio lo stress presente e futuro. Tieni presente che ogni paziente è unico. L’esercizio che ti fa muovere Qualcuno in avanti potrebbe ferire un po ‘di più qualcuno. Da qui l’importanza di un trattamento su misura “.

Come si previene l’ernia?

Dott. Van Wambek: “Non importa quanto possa sembrare un cliché: continua a muoverti in modo sano ogni giorno. Certamente con le attività inattive, devi attivare e mantenere i muscoli correttamente. Durante il lavoro d’ufficio, cerca di cambiare regolarmente la tua postura alzandoti e camminando ogni un’ora per pochi minuti; in questo modo. “Metterete più pressione sulla schiena. Anche lavorare in posizione eretta, ad esempio tramite una scrivania regolabile dinamicamente, è un’opzione interessante. Ma non svegliarvi tutto il giorno: è importante cambiare spesso postura!

Dott. Depreitere: “Vai a bere regolarmente il tuo caffè, poi devi alzarti e andare alla macchinetta del caffè e al bagno”. (Ridere)

Il numero di ernie è aumentato durante il periodo Corona a causa dell’elevato numero di compiti a casa?

Dott. Depreitere: “Domanda difficile. In realtà possiamo solo stimarlo personalmente, perché non tutte le ernie (devono) essere confermate dall’esame. Se non vogliamo un intervento medico, come infiltrazioni o interventi chirurgici, l’imaging è in ultima analisi di scarsa utilità. paziente ha detto che aveva un’ernia, la condizione non è solo nella sua schiena, ma anche nella sua testa. ”

Dott. Van Wampeck: “Secondo me, non c’è stato un aumento notevole dei casi di ernia dalla prima chiusura. Il telelavoro fa sedere di più le persone, il che è meno salutare per la schiena. Indirettamente, lo stress può anche interrompere il controllo muscolare, portando alla perdita.” Parzialmente protettivo e sei più suscettibile alle lesioni dovute a un uso eccessivo. D’altra parte, entrambi vediamo più persone che si esercitano quando guardiamo fuori qui. E l’esercizio è ancora il miglior antidoto al lavoro prolungato da seduti! ”

Ernia, ernia completa del disco, in realtà significa “rigonfiamento”.Foto di camper
READ  I numeri Corona continuano a muoversi nella giusta direzione