QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Stai tirando su col naso per settimane?  “Non andare dal dottore e bere il tè con il miele.”

Stai tirando su col naso per settimane? “Non andare dal dottore e bere il tè con il miele.”

Sembra che tutti abbiano il raffreddore e tirano su col naso costantemente. Fa parte della stagione, ovviamente, ma hai comunque la sensazione che le cose si muovano più velocemente di prima. “Ci sono più persone con tendenze allergiche, in parte a causa dell’inquinamento atmosferico”.

Barbara De Busschere

colleghi. Insegnante di sport. Personale dell'asilo nido. te stesso. È la stagione della tosse, degli starnuti e degli sputi. Questo è il caso in autunno e inverno. Ma questa volta sembra che accada più spesso e che duri più a lungo. Alcune persone hanno lo stesso raffreddore o tosse giorni dopo settimana: abbastanza in forma per lavorare, ma costantemente con il naso rosso e che cola e devono accontentarsi di fazzoletti, pastiglie per la gola e spray nasali.

È solo l'impressione che oggi dobbiamo affrontare il raffreddore sempre più a lungo o è davvero così? Si scopre che sono entrambe le cose. “Non vediamo nulla di anormale nei nostri numeri di sorveglianza, che si basano anche sui dati dei medici di base sulle infezioni respiratorie acute e sui raffreddori”, afferma Steven van Gucht, virologo di Sciensano.

Naturalmente non tutti vanno dal medico con il raffreddore. Nel frattempo, ci sono molte cause di raffreddore e infezioni respiratorie. Ad esempio, Sciensano riferisce che circolano molti coronavirus. Sono presenti in gran numero anche dozzine di virus del raffreddore classico e virus respiratorio sinciziale (o virus respiratorio sinciziale), che è ciò che si manifesta come raffreddore in molte persone.

Van Gucht sottolinea anche il fattore psicologico. “Da Corona, siamo diventati più consapevoli della tosse e degli starnuti”, afferma. “Lo notiamo di più e gli prestiamo maggiore attenzione. Può anche portare a sentirci come se avessimo il raffreddore sempre più a lungo.”

READ  parere | I problemi di salute mentale appartengono a tutti noi

Eccessivamente reattivo

Inoltre, il “raffreddore troppo prolungato” è in realtà un fenomeno ben noto tra i medici di medicina generale. Anche per questo al momento è alta stagione.

La conclusione è che dopo un'infezione virale, poiché le mucose delle vie aeree si gonfiano e si irritano, non si guarisce immediatamente. Normalmente, le mucose dovrebbero calmarsi e gonfiarsi di nuovo dopo l'infezione, che dura in media dai cinque ai sette giorni. Ma nelle persone con iperreattività bronchiale o predisposizione alle allergie, questo processo può essere molto più lento.

“L'infiammazione delle mucose può durare settimane, costringendoli a starnutire o tossire molto, anche se l'infezione vera e propria è passata da tempo. Lo stato indebolito delle mucose aumenta anche il rischio di contrarre nuovamente il virus del raffreddore , Per esempio.

Non ci sono numeri, ma Avontis è sicuro che il fenomeno sia diventato più comune negli ultimi decenni. “Questo perché ci sono sempre più persone che hanno tendenze allergiche. Questo aumento è a sua volta legato, tra le altre cose, all’inquinamento atmosferico. “In questo gruppo decisamente più sensibile, il processo attraverso il quale le mucose si calmano di nuovo è spesso molto più lento.”

Anche le attuali condizioni meteorologiche non aiutano. L'aria umida fa male alle mucose e le mantiene gonfie. Chi soffre di un raffreddore così persistente noterà che scompare subito quando comincia a gelare, perché questo secca le mucose.

Antibiotici

Ma puoi fare di più che aspettare che le temperature sotto lo zero.

Avonts sottolinea innanzitutto cosa non bisogna fare: andare dal medico con un raffreddore che non sembra passare. “Ciò aumenta inutilmente il carico sul sistema”, afferma. Anche se un medico può determinare chiaramente se si tratta di un'infezione o di mucose intrappolate in un circolo vizioso di gonfiore e irritazione. Le mucose rosse indicano un'infezione, mentre il colore rosa indica una guarigione ritardata. Anche il colore del muco e se hai o meno la febbre forniscono una risposta definitiva.

Tuttavia, è meglio non disturbare il medico con un raffreddore persistente. È innocuo e alla fine scomparirà da solo. Se non hai la febbre puoi anche andare al lavoro.

Secondo Avontis, le persone che vanno dal medico con questo tipo di raffreddore spesso insistono sugli antibiotici perché “non curano”. Anche questa è una cattiva idea perché stiamo già assumendo molti antibiotici, causando problemi di resistenza, soprattutto perché virus o batteri non possono più essere uccisi dal “raffreddore perpetuo”. Il problema è che le tue mucose non si calmano. Questo non è qualcosa che gli antibiotici possono risolvere.

Ciò che può aiutare è uno spray nasale antinfiammatorio con una leggera quantità di cortisone, che idrata e lenisce la mucosa. Questo di solito riduce i sintomi e riduce anche il rischio di sviluppare ulteriori infezioni.

È più difficile per chi tossisce continuamente. “Puoi usare un inalatore di cortisone”, dice Avontes. “Sarà sicuramente d'aiuto, ma è come sparare a una zanzara con un cannone, perché in realtà è efficace per le persone con asma grave. Meno drammatico ma altrettanto efficace è il tè con miele. È stato dimostrato che funziona meglio di un placebo nel lenire le mucose. ” A volte uno dei trucchi della nonna è davvero la soluzione migliore. (Lui ride)