QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

tasso breve. Van Aert di nuovo nominato per il Vélo d’Or – Il Giro avrà sette possibilità di sprint l’anno prossimo | Ciclismo




Proprio come la scorsa stagione, Wout van Aert (27) è stato tra i nominati per il prestigioso premio Vélo d’Or, che premia il ciclista dell’anno. Van Aert affronterà la concorrenza del vincitore del Tour Tadej Pogacar, del vincitore del Giro Egan Bernal e del vincitore della Vuelta Primoz Roglic, tra gli altri. Anche Mathieu van der Poel e il campione del mondo Julian Alaphilippe sono sfuggiti alla selezione. Con Annemiek van Vleuten, c’è una donna nella rosa dei candidati.


Sette occasioni in volata al Giro 2022

Il Giro d’Italia del 2022 sarà composto da sette tappe pensate appositamente per i runner. Lo ha riferito l’organizzazione del Giro, che sta gradualmente rivelando il programma della pista di rilascio 105. In precedenza aveva annunciato che il tour sarebbe iniziato in Ungheria. Martedì saranno annunciate le cosiddette tappe in salita.

La battaglia della maglia rosa inizia venerdì 6 maggio a Budapest. La prima e la terza fase passano sul suolo galattico e sono conosciute come le fasi dello sprint. Ci sono poi altre cinque tappe sul suolo italiano in cui di solito vincono i corridori.

“E’ un Giro con molte opportunità per i corridori, anche se finire la prima tappa sembra più adatto per un corridore che può anche scalare bene”, ha detto l’italiano Elia Viviani. “Vedo sicuramente l’opportunità di ripetere la mia prestazione al Giro nel 2018”, ha detto il corridore, che ha vinto quattro tappe quell’anno.

READ  Jason Tatum esplode mentre i Celtics battono Brooklyn di 50 punti | NBA

Quest'anno Tim Merler ha vinto la sua prima tappa sprint al Giro.

Quest’anno Tim Merler ha vinto la sua prima tappa sprint al Giro. © La Presse