QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Temperature estive in Nord America: “Fluttuazioni meteorologiche estreme” |  Notizie meteorologiche

Temperature estive in Nord America: “Fluttuazioni meteorologiche estreme” | Notizie meteorologiche

Questa settimana sono stati stabiliti record stagionali di calore in Canada e negli Stati Uniti. In diverse località il termometro indicava già temperature estive.

Aspetto. Le temperature estive si stanno godendo in tutto il Nord America, anche se non dureranno a lungo

Negli Stati Uniti centrali, temperature anormalmente elevate all’inizio della settimana sono state seguite da un improvviso calo dei livelli di mercurio. Secondo il National Weather Service (NWS), le temperature sono poi tornate a livelli superiori alla media. “Montagne russe” è il modo in cui la NWS descrive il cambiamento delle temperature.

Si prevede che ieri sarà la giornata più calda mai registrata a febbraio o durante la stagione invernale a Chicago, con temperature superiori a 20 gradi, ha affermato il servizio meteorologico locale X. Ma entro mercoledì mattina le temperature dovrebbero scendere sotto lo zero. “Stiamo per imbarcarci in un incidente meteorologico, con tempo estivo, primaverile e invernale in 24 ore.”

Registri termici multipli

Negli ultimi giorni sono state stabilite anche diverse temperature record, tra cui a St. Louis, nel Missouri, e in città del nord come Minneapolis e St. Paul, nel Minnesota. In quest'ultima città lunedì è stata misurata una temperatura record di 18 gradi. Anche il Texas ha registrato temperature insolite: a Dallas lunedì c'erano 33 gradi, un record anche per il 26 febbraio.

Oltre che negli Stati Uniti, fa caldo in modo anomalo in diversi luoghi del Canada. A Montreal, martedì la temperatura ha raggiunto i 15 gradi, rendendolo il 27 febbraio più caldo da quando sono iniziate le misurazioni.

READ  Mosca descrive un settantenne attivista per i diritti civili come un "agente straniero" | al di fuori

Il mese scorso è stato già il gennaio più caldo mai registrato a livello mondiale, secondo le agenzie meteorologiche statunitensi ed europee. Secondo gli esperti, un febbraio da record è di nuovo possibile, soprattutto a causa del cambiamento climatico in combinazione con il fenomeno meteorologico El Niño.


Un uomo si è tolto la maglietta in una giornata di febbraio insolitamente calda ieri a Chicago.
Un uomo si è tolto la maglietta in una giornata di febbraio insolitamente calda ieri a Chicago. © Getty Images tramite AFP