QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Tenere i farmaci disponibili per coloro a cui sono destinati  Colonna Ton de Boer

Tenere i farmaci disponibili per coloro a cui sono destinati Colonna Ton de Boer

La settimana scorsa sono stato ospite di Radio 1 per un’intervista su questo deficit. Nella trasmissione ho parlato con un paziente diabetico (diabetico) che usa Ozempic e soffre di una carenza. Ha detto che gli è stato somministrato un altro farmaco, ma anche quello non sembrava funzionare. Questo è probabilmente perché ci vuole tempo per tornare a “disfare” quell’altro farmaco. Questo rende molto difficile il passaggio.

Del milione stimato di diabetici nei Paesi Bassi (nel 2021), circa 40.000 persone hanno utilizzato Ozempic. Il numero di utenti è aumentato notevolmente ogni anno dall’approvazione nei Paesi Bassi nel 2018, senza alcuna carenza. Dal 2022 si sono verificate improvvise carenze in tutto il mondo. come è possibile?

Ovviamente non lo sappiamo con certezza. Vediamo molte storie sui social media sulla perdita di peso con Ozempic. Ne parlano celebrità come Kim Kardashian ed Elon Musk. Non so se, e in caso affermativo, fino a che punto questo gioca un ruolo nella carenza. Ma promuovere il diabete come farmaco dimagrante non è comunque saggio.

Ozempic è un farmaco che (insieme a dieta ed esercizio fisico) ha lo scopo di trattare il diabete. L’uso di questo farmaco da solo per la perdita di peso presenta diversi inconvenienti. Foglio illustrativo e dosi per il diabete. È richiesta la supervisione del medico. Anche per tenere traccia dei possibili effetti collaterali. Quindi non è innocente. Dovresti averlo quando ne hai davvero bisogno. E perché.

Ho anche sentito che ci sono persone che ordinano il farmaco online. Non credo sia una buona idea in questo caso. Dopotutto, nessun medico è coinvolto nel trattamento.

READ  Parla con tuo figlio: questo può influire sullo sviluppo del cervello

Il fatto che le persone assumano medicine senza un medico e la carenza in tutto il mondo, crea una situazione spiacevole per i pazienti diabetici. Ora potrebbero rimanere senza medicine. Oppure devono passare a un’altra marca. con tutte le sue conseguenze. Dovrebbero monitorare attentamente il livello di zucchero nel sangue e consultare il proprio medico più spesso per regolarlo. C’è anche la possibilità di altri effetti collaterali.

dov’è la soluzione? Vorrei che le persone usassero questo farmaco sotto la supervisione di un medico o di un farmacista in grado di monitorare il dosaggio, gli effetti collaterali e i livelli di zucchero. E soprattutto: restare a disposizione di chi ne è interessato, ovvero i diabetici.