QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Tesla chiude più in basso dopo i tweet di Musk

Gli investitori hanno fermato il rally di fine anno. L’amministratore delegato di Tesla, Elon Musk, minaccia di vendere nuovamente le azioni della sua società di auto elettriche. Boeing era un high-flyer al Dow Jones.

I mercati azionari statunitensi l’hanno presa con calma. Gli investitori stanno lavorando per arginare il rally di fine anno poiché l’inflazione rimane molto alta e le banche centrali valutano i potenziali effetti sulla politica monetaria.

Il mercato azionario ha reagito a malapena alla firma di Joe Biden del pacchetto di stimolo da 1 trilione di dollari. Il pacchetto è nato grazie alla cooperazione con i repubblicani.

Il Dow Jones è decollato immediatamente.

Tesla

Elon Musk parla ancora una volta di lingue. Il CEO del produttore di auto elettroniche Tesla ha avuto una vivace conversazione con il democratico Bernie Sanders su Twitter. Musk minaccia di nuovo le azioni Tesla

in vendita.

“Dovremmo chiedere ai molto ricchi di pagare la loro giusta quota”, ha twittato Sanders. Musk ha risposto: “Sto dimenticando che sei ancora vivo”. In un secondo tweet, ha detto: “Vuoi che venda più azioni Bernie? Allora devi solo dirlo”.

Le azioni Tesla sono scese del 2%.

Boeing

quota Boeing

Ha volato più in alto del 5,5%. Il produttore di aeromobili è un peso massimo nell’indice Dow Jones. L’agenzia di stampa Reuters ha riferito che il Boeing 737 Max, che è stato temporaneamente messo a terra in tutto il mondo in Cina, sarà presto autorizzato a decollare.

Il 737 Max è stato messo a terra in tutto il mondo per un lungo periodo di marzo 2019 dopo due incidenti mortali in breve tempo. Centinaia sono stati uccisi in incidenti in Indonesia ed Etiopia. Il motivo si è rivelato essere il sistema di assistenza al volo che ha spinto verso il basso il muso dell’aereo nei momenti sbagliati. Boeing ha apportato modifiche per correggere i problemi.

Gli Stati Uniti, il Canada e l’Unione Europea hanno già deciso di consentire al 737 Max di tornare a volare.