QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Una donna perde 130.000 euro uscendo con un truffatore: “Pensavo che …

Immagine del filo.
Foto: Shutterstock

L’inglese Rachel Eilwell ha perso quasi 113.000 sterline (più di 130.000 euro) a causa di un truffatore di siti di incontri.

Elwell racconta la sua storia alla BBC. Un uomo le si è avvicinato tramite Internet e le ha detto che vive nelle vicinanze, ma che in quel momento si trovava in Ucraina. L’ha convinta con i documenti e le foto dei suoi problemi finanziari derivanti dall’accumulo di problemi e profitti.

Eloil lo credeva e fece diversi depositi di denaro, per un importo di 130.000 euro. Probabilmente non lo vedrai mai più.

Amministratore

Quando le è stato chiesto perché stesse dando così grandi somme di denaro a un uomo che non aveva mai incontrato, ha detto: “Mi ha detto che sua moglie è in pericolo, e poi non ho sentito nient’altro. Pensavo fosse stato ucciso. Puoi capisci che ti senti responsabile della vita di qualcun altro? “

Quando l’uomo ha chiamato e le ha detto che viveva a Kanok vicino alla donna, gli è “piaciuta” la sua foto. “Sembrava che gli piacessero le stesse cose. Sembrava un uomo aperto e onesto.”

I piccioncini su Internet volevano incontrarsi presto, ma Corona “ha cambiato le leggi” in Ucraina. L’uomo ora doveva pagare le tasse prima di iniziare la sua attività in quel paese. Eloil ha detto che la storia sembrava molto credibile. Gli ho mandato i soldi con qualche dubbio.

E un “documento fiscale” ha mostrato che a un certo punto l’uomo aveva bisogno di circa 50.000 euro. Così ha preso una pensione, ha venduto la macchina e ha preso in prestito denaro. L’ho aiutato. “

READ  Elicottero militare statunitense si schianta al largo di San Diego | All'estero

Il

Ha depositato gradualmente più soldi. Ma l’uomo è scomparso dalla vista. Il suo ritorno a casa è continuato e continuato. Elwell si insospettì. Torna persino a casa per cercare la figlia e la tata dell’uomo a Coventry, ma non vivono mai lì. “Quello è stato il momento in cui ho capito: sono tutte bugie”.

La polizia ha risposto alla BBC: “Il caso Rachel è un classico caso di frode di dati. Questo dimostra quanto possano essere disastrosi questi truffatori sulla vita delle persone”. La polizia avverte che non dovresti mai dare soldi solo alle persone che incontri online, il che potrebbe significare poco.