QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

“Una mostra piena di speranza”: i bambini palestinesi condividono le loro storie con i disegni dopo gli attacchi israeliani |  Israele Palestina

“Una mostra piena di speranza”: i bambini palestinesi condividono le loro storie con i disegni dopo gli attacchi israeliani | Israele Palestina

Opere di bambini palestinesi sopravvissuti agli attacchi israeliani sono appese tra le case bombardate a Gaza. Questo è ciò che l’organizzazione umanitaria della Mezzaluna Rossa Palestinese ha condiviso in un video sul sito web X. Il team di supporto psicologico della Mezzaluna Rossa Palestinese ha organizzato una mostra intitolata “Nonostante il dolore, un sorriso di speranza”.

“Un gruppo di bambini ha espresso la speranza che vive dentro di loro. Nevin Hadi, direttore dei servizi di salute mentale presso la Mezzaluna Rossa Palestinese, ha affermato che ci sono bambini che non desiderano altro che tornare alle loro case. “Un altro gruppo di bambini esprime attraverso i loro disegni gli intensi bombardamenti, cosa è successo mentre erano nelle loro case e quanti familiari hanno perso”.

Lo scopo principale della mostra è quello di fornire uno sbocco ai bambini per esprimere i propri sentimenti. Hadi sottolinea l’importanza di tali iniziative nel processo di trattamento. “I disegni sono un modo per parlare delle cose terribili che questi ragazzi hanno attraversato e stanno ancora attraversando. In questo modo creiamo un po’ di speranza”, aggiunge.

Molti bambini disegnano le bombe lanciate ogni giorno su Gaza. © Società della Mezzaluna Rossa Palestinese

Effetto psicologico

Sebbene i disegni in mostra siano stati realizzati di recente, ci ricordano la sofferenza a lungo termine dei bambini palestinesi cresciuti sotto l’occupazione israeliana. Le conseguenze psicologiche della violenza di guerra sui bambini sono motivo di grande preoccupazione per diverse organizzazioni.

“Il conflitto nella Striscia di Gaza non espone solo i bambini a un pericolo fisico, ma anche a danni emotivi e psicologici inimmaginabili, che si ripercuoteranno per generazioni. Prima che iniziasse questo incubo, 800.000 bambini a Gaza, cioè 3 bambini su 4, – Hanno davvero bisogno di aiuto psicologico e sociale.

READ  La nave di salvataggio Ocean Viking raccoglie 21 migranti nel Mediterraneo | all'estero

I bambini palestinesi guardano i disegni che hanno fatto.
I bambini palestinesi guardano i disegni che hanno fatto. © Società della Mezzaluna Rossa Palestinese

Nel giro di due mesi, il bombardamento israeliano di Gaza uccise 17.700 persone, circa due terzi delle quali erano donne e bambini. Lo ha annunciato il ministero della Salute di Hamas. I feriti sono 48.780.