QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Xi Jinping ritiene che “non ci sia motivo di cambiare il principio ‘un Paese, due sistemi’”.

© AP

Il presidente cinese Xi Jinping ha dichiarato venerdì a Hong Kong che non c’era “assolutamente alcun motivo” per cambiare il principio “un paese, due sistemi”. Questo sistema dovrebbe dare a Hong Kong un certo grado di autonomia.

ltofonte: BELGA

Il modello è “un sistema così buono che non c’è motivo di cambiarlo”. Xi, che è a Hong Kong per celebrare il 25° anniversario del ritorno di Hong Kong in Cina, “deve essere preservato nel lungo periodo”, aggiungendo che tutto La Cina ha fatto “nell’interesse di Hong Kong”.

Il principio di “un paese, due sistemi” è stato negoziato tra Londra e Pechino quando l’ex colonia britannica è stata ceduta alla Cina nel 1997. Prevede un periodo di 50 anni (e con il 25° anniversario del trasferimento, Hong Kong a metà strada attraverso quel periodo) in cui dovrebbe Durante il quale Hong Kong gode di una certa autonomia e libertà.

Tuttavia, i critici affermano che una controversa legge sulla sicurezza introdotta da Pechino nel 2020 dopo che grandi manifestazioni ha limitato le libertà promesse.

Leggi anche. Il presidente Xi difende l’equilibrio dei diritti umani in Cina davanti al commissario Onu: “Nessun Paese è perfetto”

Tempo per la “vera democrazia”

Venerdì, Xi ha anche sottolineato che la “vera democrazia” è iniziata con il ritorno di Hong Kong. “Dopo la riunificazione con la madrepatria, il popolo di Hong Kong è diventato il capo della propria città”.

Il presidente cinese è in visita a Hong Kong per una visita di due giorni per celebrare le celebrazioni. Questo è il primo viaggio di Xi fuori dalla Cina continentale dall’inizio dell’epidemia di coronavirus e la sua prima visita a Hong Kong dal movimento pro-democrazia nel 2019. La visita è accompagnata da misure di sicurezza molto rigide, oltre a escludere la possibilità di infezione da coronavirus.

READ  Fotografo Reuters ucciso in Afghanistan - De Standard