QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Unione Europea, Cina e Stati Uniti firmano la prima dichiarazione sui rischi dell’intelligenza artificiale |  Tecnica

Unione Europea, Cina e Stati Uniti firmano la prima dichiarazione sui rischi dell’intelligenza artificiale | Tecnica

La Cina, gli Stati Uniti, l’Unione Europea e altri 25 paesi hanno firmato mercoledì una prima dichiarazione internazionale sullo sviluppo “sicuro” dell’intelligenza artificiale. La cosiddetta Dichiarazione di Bletchley riconosce che il rapido aumento della tecnologia comporta dei rischi.

“Esiste il potenziale per danni significativi, persino catastrofici, intenzionali o non intenzionali derivanti dalle capacità di base di questi modelli di intelligenza artificiale”, si legge nella dichiarazione.

Pertanto, i 28 paesi partecipanti concordano sulla “necessità urgente di comprendere e gestire collettivamente i potenziali rischi dell’intelligenza artificiale”, attraverso “un nuovo sforzo globale volto a garantire che l’intelligenza artificiale sia utilizzata in modo sicuro e responsabile”. “

Il vertice non getta le basi per una legislazione internazionale sull’intelligenza artificiale, ma mira a “tracciare una via da seguire”.

Michelle Donnellan, Ministro della Tecnologia del Regno Unito.

L’annuncio è stato concordato durante un vertice tenutosi a Bletchley Park, a nord della capitale britannica, Londra. Michelle Donelan, ministro della Tecnologia del Regno Unito, ha affermato che lo scopo del vertice è quello di “dimostrare per la prima volta che il mondo si sta riunendo per identificare i problemi ed evidenziare le opportunità”.

Il ministro ha aggiunto che il vertice non getta le basi per una legislazione internazionale sull’intelligenza artificiale, ma mira a “tracciare un percorso che deve essere seguito”. Nei prossimi dodici mesi, ad esempio, si terranno altre due conferenze internazionali sull’intelligenza artificiale. Entro sei mesi è previsto un vertice in Corea del Sud, mentre la Francia organizzerà un incontro un anno dopo.

Utilizzando l’intelligenza artificiale generativa, è possibile produrre testo, suoni o immagini in pochi secondi. La tecnologia è cresciuta notevolmente negli ultimi anni. Si spera che vengano compiuti enormi progressi in settori come la medicina e l’istruzione, ma secondo il governo britannico la tecnologia minaccia anche di destabilizzare le società o di sfuggire al controllo umano.

READ  Esperienza pratica Lancia Delta (2008-2015): Pronti per il ritorno?