QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Vivere con l’epilessia: “È difficile, ma puoi comunque goderti la vita”

Quali sono le maggiori difficoltà che incontri?

Giulia: “Fortunatamente, poiché sono così aperto, tutti nel mio ambiente lo hanno sempre capito. Ma ho riscontrato che a volte durante un colloquio di lavoro, le persone guardavano le cose con difficoltà. Tipo: come lo faremo? Inoltre, è fa schifo anche la tua energia, il che significa che ho dovuto smettere di giocare a calcio e di allenarmi a ballare. Anche la scuola è più difficile, perché sto via per un po’ dopo un attacco. Poi ti manca molto ed è fastidioso”.

Saggezza – un detto: “Trovo particolarmente fastidioso il fatto di fare così tanto affidamento sugli altri per il trasporto, perché camminare verso il tram o l’autobus può essere molto pericoloso. Inoltre, ho un’inclinazione del cervello destro, che peggiora le capacità motorie del mio braccio sinistro. Sono stato vittima di bullismo. I miei compagni di classe hanno accettato molto a causa dell’epilessia. Fortunatamente ora tutti mi rispettano molto”.

Quali pensi che siano le idee sbagliate più grandi sull’epilessia?

Giulia e Maxim: Le persone spesso pensano che esista un solo tipo di epilessia, cioè una persona che si presenta e poi inizia a lottare per terra. Questo non è vero, perché ci sono diverse forme.

Un altro grande equivoco è che spesso si pensa che una persona con epilessia venga immediatamente attaccata da lampi di luce, ma non è così. Ad esempio, solo il cinque percento delle persone con epilessia è sensibile ai lampi di luce. A volte le persone pensano anche che dovresti dirlo a qualcuno se ha l’epilessia. Ma è qualcosa nel cervello, quindi non puoi vederlo fuori”.

Ho iniziato un anno e mezzo fa con un file Canale Youtube su cui pubblichi vlog sulla tua vita con l’epilessia. Quali sono le cose più importanti che vuoi trasmettere agli spettatori?

READ  La vaccinazione corona è offerta ai bambini piccoli a maggior rischio medico

Giulia e Maxim: C’è molto sull’epilessia e in particolare vogliamo crearne una maggiore consapevolezza. Il nostro messaggio principale è: non sei epilettico, sei solo te stesso. Ovviamente devi tenere conto dell’epilessia, ma puoi comunque goderti la vita e fare quello che vuoi”.