QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Wim de Konink: “Il Chelsea non è riuscito a creare una migliore posizione di partenza” | Champions League

Il Chelsea ha le carte migliori dopo l’andata della semifinale di Champions League contro il Real Madrid, dopo l’1-1 nella capitale spagnola. Tuttavia, avrebbe potuto esserci di più, afferma l’analista matematico di Proximus Wim De Coninck, che ha visto anche il brillante e moderato Thibaut Courtois, Eden Hazard.

“Avevamo paura che fosse una partita strategica con un calcio un po ‘offensivo, ma grazie al Chelsea, che ha messo sotto pressione il Real Madrid sin dall’inizio, abbiamo avuto un ottimo primo tempo”, ha detto Wim de Konink.

“Il Real Madrid non ha potuto minacciare il portiere del Chelsea Mindy, nemmeno nel primo tempo. L’1-1 di Benzema è stato un po ‘fortunato. Ha trascurato un po’ il Chelsea per creare una migliore posizione di partenza nel ritorno”.

Cosa ha fatto bene il Chelsea? “Avevano fiducia nel possesso palla e il loro movimento sulla palla è ottimo. Come continuano a girare i centrocampisti Pulisic, Mount e Kante, lo fanno davvero bene. Pensavo che Kante fosse anche il miglior giocatore in campo in 90 minuti”.

Thomas Tuchel è riuscito a convincere la sua squadra ad agire in modo completamente offensivo e difensivo.

Wim de Konink

“Al Chelsea manca un vero marcatore. C’è Werner, che si sta muovendo attraverso i cieli e il terreno cercando di segnare più gol possibili la scorsa stagione, ma non funziona”.

“Di conseguenza, il Chelsea non può sempre beneficiare del suo dominio, del possesso e del suo calcio migliore, e deve anche vivere in buona difesa. Lo fanno anche loro”.

“L’allenatore Thomas Tuchel è stato comunque in grado di consentire alla sua squadra di agire in modo offensivo e difensivo. Questa è una grande differenza con quello che ha fatto Lampard. Questo Chelsea ha molte qualità ed è effettivamente al di sotto del suo livello in Inghilterra”.

Colpire Courtois sarebbe anche difficile a Londra.

Il Chelsea è dominante, ma grazie all’inevitabile Karim Benzema, il Real Madrid sta ancora partecipando. De Konink dice: “È stato bravo per un’intera stagione, con 21 gol. Il prossimo capocannoniere del Real Madrid è Casemiro, con 5 gol. Questo la dice lunga sull’impatto di Benzema sul Real Madrid”.

“Anche Thibaut Courtois ha salvato più volte il Real Madrid in momenti cruciali di questa stagione. Anche ieri, con quella parata dopo 5 minuti. Werner non poteva mancare, ma Courtois era di nuovo lì. Resta sempre calmo”.

“Sarà anche difficile per il Chelsea a Londra battere Courtois. Se il Real Madrid riesce a segnare una volta, può andare in finale”.

Il Chelsea sta giocando un ruolo più nuovo, più moderno e più audace.

Wim de Konink

“Dall’andata, il Chelsea è il favorito”, continua Wim de Konink. “Il Real Madrid non ha raggiunto spesso un livello più alto in quella stagione contro il Chelsea. Il fatto che siano ancora in lizza per il titolo in Spagna è solo dovuto al gioco più basso dell’Atletico”.

“Il fatto che siano in semifinale fa parte della gamba da coniglio di Zinedine Zidane e anche dell’influenza di Benzema e Courtois. Potrebbe ancora essere sufficiente per arrivare in finale, ma devono sempre perderlo contro il Paris Saint-Germain o Manchester City.”

“Per quanto riguarda il calcio, potrebbe essere meglio per il Chelsea qualificarsi per la finale, perché gioca in un modo nuovo, più moderno e audace. D’altra parte, Zidane sa cosa significa vincere la Champions League”.

Thibaut Courtois

Thibaut Courtois

“Penso che Zidane si aspetti di più da Hazard.”

Alla fine, cosa pensa Wim De Coninck di Eden Hazard? “È stato il primo sostituto, ma non ha potuto mostrare cosa ha fatto contro il Betis alla fine della scorsa settimana. Penso che Zidane si aspettasse di più da lui”, dice de Konink.

“Solo al momento del raid di Hazard, anche il Chelsea ha apportato 3 modifiche. Ha dovuto difendere più che offendere. La brillantezza e il glamour che speravamo di vedere dopo sabato richiederà del tempo”.

“Ho anche avuto l’impressione che lui stesso avesse dei punti interrogativi”. Posso sopportare mezz’ora? Non mi ferirei di nuovo? “Temo che ci vorrà del tempo prima che riprenda il ritmo.”

READ  Il Manchester City può già annusare la finale di CL, De Bruyne segna a Parigi con fortuna | UEFA Champions League 2020/2021