Pare che in questi giorni Aerocool abbia deciso  di rinnovare la sua gamma di case rivolta alle schede madri compatte. Proprio di poco fa la notizia che la casa taiwanese ha presentato un nuovo “cubo”  che, nonostante lo scarso ingombro, permette l’installazione di Hardware di tutto rispetto.

Le caratteristiche sono molto buone, abbiamo un telaio 435 mm x 280 mm x 412 mm in grado di ospitare schede micro-ATX e mini-ITX e alimentatori ATX, ma nonostante  le dimensioni, lo spazio per il cpu cooler è molto abbondante e permette l’installazione dei dissipatori più esosi fino ad un altezza massima di 187 mm. Anche la Vga avrà spazio da vendere, infatti, le dimensioni massime supportate saranno di 320mm, 345 rimuovendo la ventola anteriore. Parlando di raffreddamento il case può vantare 6 slot per le ventole, di cui una da 200mm posta in aspirazione sul frontale e una da 140 in exhaust di serie. Il comparto storage è fornito di tre slot da 3,5 “o 2,5″ che possono essere totalmente rimosse, e altri due drive da 2.5 “sotto il 5,25″.

Aerocool_Strike-X_Cube_02

Se ancora non siete convinti si aggiungono il filtro magnetico antipolvere per l’alimentatore, cable management ottimizzato con guaine in gomma, due porte USB 3.0, tamponi antivibrazione per HDD e PSU e l’immancabile fan controller integrato.

Di certo c’è che il design di questo case, che riprende il fratello maggiore, può non piacere a tutti ma Aerocool è da sempre indice di linee aggressive e un po’ futuristiche e si fa strada in quel mercato costituito da utenti un po’ “spavaldi” che amano farsi notare.

 

Aerocool_Strike-X_Cube_03

 

Il case sarà disponibile già nelle prossime settimane presso i maggiori rivenditori ad un prezzo che si aggira intorno ai 100 euro.

LASCIA UN COMMENTO