QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Almeno il 2 per cento delle zebre più rare del mondo è morto a causa della siccità in corso in Kenya |  gli animali

Almeno il 2 per cento delle zebre più rare del mondo è morto a causa della siccità in corso in Kenya | gli animali

Sono passati quasi quattro anni da quando è scoppiata la stagione delle piogge in Kenya. La maggior parte della pioggia cade di solito a novembre con uno o più rovesci tropicali al giorno, ma secondo le previsioni non sembra che arrivi molto nemmeno quest’anno. Questo mette a rischio molti animali, anche quelli più resistenti alla siccità.

Per la zebra grévy, che è già in pericolo, la situazione sembra particolarmente straziante. “Abbiamo perso 58 zebre da giugno e stiamo assistendo a un aumento della mortalità con l’aumento della siccità”, ha affermato Belinda Lou Mackie, direttrice dello Zebra Trust di Grevy. “Se la prossima stagione delle piogge non scoppia, la zebra di Grevy dovrà affrontare una grave fame”.

La zebra di Grevy (Equus grevyi) è una specie di zebra in via di estinzione che si trova solo in Kenya ed Etiopia. Ha gambe lunghe, collo corto e muscoloso, e raggiunge i tre metri di lunghezza e un metro e mezzo di lunghezza. Questo rende questa zebra una delle più grandi tra i cavalli. Le strisce zebrate di Grévy sono anche leggermente più fini di quelle di altre specie di zebre.

Questo animale è in pericolo, principalmente perché capre e pecore vivono nelle stesse praterie della zebra di Grevy. Le zebre cercano sempre più erba e fonti d’acqua di notte e sono quindi più sensibili ai predatori. Principalmente per questo motivo, la popolazione delle zebre di Grévy in Kenya è diminuita fino al 70% tra il 1977 e il 1988. In totale, si dice che meno di 2.500 animali vivano allo stato brado, circa 100 in Etiopia e meno di 2.400 in Kenya.

READ  La guerra tra Israele e Hamas. Israele intensifica i bombardamenti su Gaza • 100.000 persone ad una manifestazione filo-palestinese a Londra

Il numero di zebre a Grévy è rimasto stabile dall’inizio di questo secolo, ma la persistente siccità degli ultimi anni ha inferto ancora una volta un duro colpo alla popolazione.

© Reuters