QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Anteprima: Live tramite Hageland 2024 – Uno-X Mobility aggiungerà un altro gioco?

Anteprima: Live tramite Hageland 2024 – Uno-X Mobility aggiungerà un altro gioco?

Sabato 8 giugno 2024 alle 8:00

All’ombra del Critérium du Dauphiné, la Lotto Cycling Cup offre uno spettacolo nel suo spazio privato. Grazie alle strisce non asfaltate e al selciato, lungo Dwars voor het Hageland otteniamo sempre un percorso attraente. Ciclismo In attesa.

data

Gli ultimi dieci vincitori vivono tramite Hagland
2023: Rasmus Teller
2022: bandiera n.lOscar Riesbeck
2021: Bandiera nRasmus Teller
2020: La scienza lo èJonas Ricart
2019: La scienza lo è Kenneth VanBelsen
2018: scienza lvCristo Nilands
2017: bandiera n.lMatteo van der Poel
2016: bandiera n.lNikki Terpstra
2015: La scienza lo è Tom Bosman – Tour del Brabante Fiammingo (2.12)
2014: La scienza lo è Dries de Bondt – Giro del Brabante Fiammingo (2.12)


l’anno scorso

Risultati della rotatoria di Het Hagland 2023
1. Bandiera nRasmus Teller (Uno-X)
2. La scienza lo èStan Van Tricht (Soudal Quick Step) sul sedile
3. La scienza lo èFlorian Vermeersch (Lotto Destiny) in bt
4. La scienza lo èYves Lambert (Soudal Quick Step) a 10 secondi
5. Bandiera dell'Unione AfricanaSimon Clarke (Premier Tech israeliano) in Sh


Effetto

Aarschot-Diest è da molti anni il percorso del Dwars Door Het Hageland e quest’anno non è stato diverso. Negli ultimi anni c’è stata una tendenza in termini di distanza. Mentre fino al 2019 il percorso ha sempre superato il limite dei 200 km, ora i ciclisti devono accontentarsi di soli 177 km. Esattamente la stessa distanza, esattamente sullo stesso percorso dell’anno scorso e con 41,8 chilometri di sterrato.

Dalla città del sindaco Gwendolyn Wroten, il gruppo inizia un giro di circa settanta chilometri attraverso Hagland. Comuni come Scherpenhövel, Rilare, Aarschot, Langdorp, Zetsheim e Misselbrück sono in fase di revisione. Ciò include anche le prime zone sterrate della giornata, con Willow, bene (1000 metri) e Grootbroekstraat (3100 metri) dopo una trentina di chilometri. E un po’ più tardi Valle del Demir (3300 metri) e Demirdike (4000 metri) sulla pista ciclabile.

Dopo una corsa di 67 chilometri, i corridori finiscono nella città di Diest, a due passi da Aarchut. Dest è la città natale di Mario Aerts (vincitore della Freccia Vallone nel 2002) e del 94 volte calciatore della nazionale belga Timmy Simons. Per la prima volta, i ciclisti pedaleranno sul famigerato Diest Castle, una scogliera di ciottoli alta più di 1.000 metri.

I successivi 60 chilometri sono quasi identici al primo giro e presentano quasi gli stessi ostacoli. La finale, che viene consegnata dal Chilometro d’Oro a meno di 45 chilometri dall’arrivo, si svolge principalmente a Diest e Scherpenhövel.

READ  Lo Charleroi ha conquistato i tre punti d'oro contro il Kortrijk grazie al gol di Dari al 94'

Non c’è tempo per una preghiera veloce in chiesa, perché sul successivo anello di 22 km, pianificato due volte, si susseguono a ritmo sostenuto anche tratti sterrati. Lui lei Princibus (1800 metri) e ancora Demerdijk (4000 metri) boia in servizio. E non dimenticare il bosco d’erba, il brufolo chiamato anche Poggio con le sue pendenze fino al venti per cento. Ma alla fine di ogni round, il perfido Diest Castle ti aspetta ancora una volta.

Questo ci porta ad un totale di 41 chilometri di nastri e ciottoli. A questo proposito Castello Diest, chiamato anche Aller Heiligenberg… I ciclisti arrivano dal centro di Diest lungo una strada sterrata e poi svoltano bruscamente a sinistra sulla parte più ripida del pendio. In quegli ultimi 700 metri le proporzioni continuano ad aumentare vertiginosamente, ma una volta passato sotto il ponte del castello si livellano verso il breve traguardo.

Si trova dopo la svolta a destra, dopo la quale è difficile sorpassare. Anche se Matteo van der Poel lo ha fatto comunque nel 2017, rinnovando Taco Van Der Hoorn. Una cosa è certa: nessuna torta in cima al castello vincerà.

Sabato 8 giugno 2024: Aarchut – Diest (178 km)
Inizia: 13:05
Finisce: Tra le 17:05 e le 17:45


Preferito

La natura impegnativa di questa corsa di un giorno, colorata da tratti sterrati e ciottolati. Negli ultimi anni anche le gare con tratti sterrati sembrano avere i propri specialisti. Dobbiamo cercarlo in gran parte nei campi Uno-X Mobility e Alpecin-Deceuninck, ma in totale stiamo guardando cinque WorldTeam e sette ProTeam, che saranno integrati da tre cross-team e tre formazioni continentali.

Uno-X – qui con un raggiante Abrahamsen – ne aggiungerà un altro? – Foto: Cor Vos

Uno-X Mobility è la squadra per eccellenza nella forma. Mentre nei primi mesi dell’anno erano riusciti a segnare solo una volta, nelle ultime settimane ci sono riusciti all’improvviso. La nazionale norvegese ha sorprendentemente vinto sette volte, con il veterano Alexander Kristof che ha fatto la parte del leone. Anche Magnus Kurt e Tord Gudmestad e l’Apocalisse Jonas Abrahamsen Ha avuto successo. Gli ultimi due saranno presenti anche sabato al Dwars Door Het Hageland, dove faranno tutto ciò che è in loro potere per continuare la serie di vittorie consecutive.

READ  La vittoria europea preannuncia una svolta nel Club Brugge? “La fiducia reciproca può crescere di nuovo.” Lega delle conferenze

Ma il miglior pilota su questo percorso è l’Uno-X Mobility Rasmus Teller. Nel 2021, si potrebbe ancora classificare la sua vittoria al Dwars Door Het Hageland come un colpo di fortuna, ma lo ha fatto “solo” di nuovo l’anno scorso come campione norvegese. Teller ha un legame con questa partita e può già definirsi un detentore del record. Riuscirà a portare questo record ancora oltre? Oppure aiuterà il suo collega a vincere? E anche veloce Søren Werenskjöld Dopotutto, ci è permesso scriverli.

Un blocco forte in termini di ampiezza, contro il quale vediamo solo Alpecin-Deceuninck opporre una reale resistenza. La squadra di Christoph Rudhoft sì Quentin Hermann Un altro vero specialista del gravel tra le sue fila. Essendo un ex pilota di cross country, sa esattamente come guidare su questo tipo di strada, ma… Gianni Vermeersch Essendo un ex campione del mondo in questa disciplina, è, se possibile, un candidato più forte. Tuttavia, qualche settimana fa si è rotto il gomito. Resta da vedere come si riprenderà da questo.

Groves continua a mostrare la sua forma migliore – Foto: Cor Vos

Alpecin-Deceuninck porta con sé Caden Groves C’è un terzo nome interessante all’inizio. L’atleta australiano avrà anche il Giro d’Italia nelle gambe, ma questo non gli impedirà di continuare la sua ottima forma in questo momento. Groves sembra essere ancora in ottime condizioni, ma dovrà stare attento a non correre in modo spericolato. In questo modo ha già perso un posto d’onore nel circuito franco-belga. Anche Groves è altamente preso di mira con le sue gambe veloci.

Al Dwars Door het Hageland sarà presente anche un secondo numero a sorpresa del Giro delle Fiandre. Naturalmente stiamo parlando di quello Luca Mozzato, Le origini italiane degli hotel Arkéa-B&B. Mozzato è già arrivato secondo al Tro Bro Léon, quindi sa cosa significa correre su strade non asfaltate. Anche se avrà abbastanza concorrenza per la leadership all’interno della sua squadra. Anche Amaury Cabello e Jeneth Bermans Dopotutto, possono fare molto bene in questo campo.

READ  Il Brasile preferito è fuori dai Mondiali! La Croazia restituisce Neymar e compagni dopo i rigori | Mondiali 2022

Interarché-Wanty può contare sui servizi Lorenz Rex. Il Rex più pesante di solito si comporta bene su ciottoli e aree non asfaltate, e può quindi essere assecondato nell’Hageland. Il Rex di lingua tedesca ha anche buone capacità di corsa. Lo stesso si può dire del suo compagno di squadra Madis Mikkels, entrato nella top 10 alla Parigi-Roubaix in primavera, e di Dries de Potter.

Lorenz Rex ama il sanpietrino – Foto: Cor Vos

Non abbiamo ancora menzionato altre due squadre belghe. Lotto Destiny lo fa qui senza i suoi pezzi grossi, ma grazie Gino Berkmoz La squadra è tutt’altro che disperata. Ovunque cominci, Berkmuz è stato in competizione per i premi nelle ultime settimane. Abbiamo visto meno Alec Sieghart nei risultati, ma ha ancora le qualità per brillare qui. Non ci sono grandi favoriti nemmeno nel Soudal Quick-Step, ma sicuramente citiamo il vincitore del Gullegem Koerse Martin Svrček, Warre Vangheluwe e Peijn Reinderink.

Cofidis punta sull’uomo stravagante Milano FretinMentre Riley Sheehan Può provare a replicare il suo numero da Paris-Tours per conto di Israel-Premier Tech. Stiamo tenendo d’occhio anche Tom Van Asbroeck in questa squadra. Inoltre, l’elenco degli outsider è molto lungo e comprende anche Lander Loockx e Jelle Johannink (TDT-Unibet), Emilien Guinier (TotalEnergies), Camille Bonneau (Fiandre-Baloise) e transitori come Toon Aerts (Deschacht-Hens-Maes) , Joris Nieuwenhuis, Pim Rönnhaar (Baloise Trek Lions) e Elie Iserbyt (Pauls Sosin-Bingol).


I preferiti secondo WielerFlits
****Rasmus Teller
*** Gianni Vermeersch, Luca Mozzato
**Jonas Abrahamsen, Quentin Hermans, Lorenz Rix
* Milan Fretin, Riley Sheehan, Gino Berkmuz, Caden Groves

Organizzazione del sito
Lista dei partecipanti


Meteo e TV

secondo Meteoonline Sabato i ciclisti godranno di condizioni meteorologiche piacevoli. Le temperature saliranno fino a 19 gradi Celsius. I venti saranno forti, soffieranno con una forza di tre Beaufort, e proverranno da ovest e sud-ovest. Non è prevista pioggia.

Sporza Sarà presente come di consueto in diretta su VRT1, dalle 15:05. Eurosport Poi sceglie i canali elettronici Eurosport.nl/Discovery+ per trasmettere la partita in diretta sullo schermo. Una panoramica completa di tutte le partite in TV può essere trovata qui.