QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

La staffetta mista belga annusa l’oro agli Europei, ma è rimasta a mani vuote

La staffetta mista belga annusa l’oro agli Europei, ma è rimasta a mani vuote

Nessuna prima medaglia per il Belgio nella giornata inaugurale degli Europei di atletica leggera di Roma. La staffetta mista 4 x 400 metri era in lizza per le medaglie, perché la finalista Helena Bonnet è stata la prima ad entrare nel rettilineo finale. È tornata al terzo posto e alla fine è stata superata dalla lepre del vento olandese Femke Bull, che è balzata alla medaglia di bronzo dalla posizione perdente.

Non c’è Cynthia Bolingo nel quartetto belga, anche se in precedenza aveva annunciato che si sarebbe concentrata sulle staffette in questo Campionato Europeo. I Bolingos, soggetti a infortuni, non si sono sentiti abbastanza bene o metteranno tutto sulle spalle dei Cheetahs?

Jonathan Sackur ha avuto il permesso di aprire la discussione per i belgi e ha fatto un ottimo lavoro. È stato il primo a passare il testimone a Naomi van den Broek. Ha avuto difficoltà all’inizio, ma ha organizzato la sua gara ed è riuscita a raggiungere l’indebolita Leaky Claver alla fine.

Con una partenza a cannone, Alexander Dom è subito balzato in testa, per non cederlo mai più. Helena Bonnet ora doveva finirlo e respingere gli irlandesi che se ne stavano seduti bene.

Ma resta ancora qualcosa nella competizione per la fase finale. Bronzo quindi? Anche questo è sfuggito alle mani del Belgio. Dal nulla, Femke Paul sfrecciò oltre. Con 3’11’03 il quartetto belga ha stabilito il record nazionale.

Belgi il 7 giugno (sera)
Ettagono (e) Nafie Thiam Modalità fuoco 15,06 metri
Nostri video Modalità fuoco 14,79 metri
Salto in alto (T) Meryl Mays titoli di studio 1,85 m (esterno)
Ettagono (e) Nafie Thiam 200 m 24″81
Nostri video 200 m 23″85
Staffetta mista 4x400m Belgio scorso 3’11″03 (4°)

Olanda e Italia lasciano il segno nella prima giornata degli Europei

READ  Live: Dossen porta in vantaggio lo Standard con un calcio di rigore | Jupiler Pro League 2022/2023

Lo Stadio Olimpico era poco pieno nella prima giornata degli Europei di Roma, ma i tifosi italiani di atletica leggera presenti hanno fatto festa. La serata è iniziata e si è conclusa con la vittoria dell’Italia.

Antonella Palmisano ha vinto la medaglia d’oro nella 20 km di marcia, all’Italia è andata anche la medaglia d’argento grazie a Valentina Trabletti. Nella finale dei 5000 metri Nadia Battocleti si è contesa il titolo europeo, con un record scudetto.

Anche l’Olanda ha avuto un ottimo inizio agli Europei di Roma. Femke Bol ha portato la squadra della staffetta mista alla medaglia di bronzo nella staffetta mista 4×400. Doppio successo per la squadra olandese nel lancio della palla. Jessica Schilder ha rafforzato il suo titolo europeo e Jorinde van Klinken ha vinto la medaglia d’argento.

C’è stata una grande sorpresa nel lancio del disco. Mykolas Alekna, il favorito assoluto e detentore del record mondiale, si è dovuto accontentare del bronzo. L’oro è andato allo sloveno Christian Ceh, l’argento all’austriaco Lukas Weisdinger.

Imparentato:

Campionato Europeo 2024: 7 giugno (sessione serale)

ci vediamo domani!

La finale dei 5000m cala il sipario sulla prima giornata degli Europei di atletica leggera di Roma. Nella staffetta mista 4 x 400 metri, il Belgio ha mancato di poco la medaglia di bronzo nonostante detenesse un record nazionale.

Sdraiato nell’ettagono Nafie Thiam E Nostri video Dopo quattro parti, è sulla buona strada verso l’oro e l’argento. Meryl Mays Non è riuscito a qualificarsi per la finale del salto in alto.

L’Italia stasera ha potuto festeggiare due volte. Antonella Palmisano ha vinto la medaglia d’oro nella 20 km di marcia, mentre Nadia Battocleti ha vinto il titolo europeo nei 5000 metri.

READ  Calciomercato: Lestienne all'AA Gent, l'Anderlecht dirotta l'Anversa? | Calcio 24

Anche l’Olanda ha ottenuto il successo vincendo una medaglia di bronzo nella staffetta mista 4×400 metri. Nel lancio del peso ancora un oro per Jessica Schilder e un argento per Van Klinken. Nel disco, il detentore del record mondiale Mikolas Alekna si è sorprendentemente piazzato terzo, mentre la medaglia d’oro è andata a Christian Seah.

Patocleti vince la medaglia d’oro nei 5000 metri

Patocleti fa esultare i tifosi della squadra di casa

Nadia Pattocleti fa la differenza sul rettilineo finale. Ha battuto Grøvdal e ha vinto in un tempo di 14’35’29, un record del campionato. Maureen Koster ha mancato di poco la medaglia di bronzo per l’Olanda, mentre la spagnola Garcia è arrivata terza all’ultimo minuto.

Arriviamo alla fase finale con due

La Grøvdal ha alle calcagna solo l’italiana Batocleti nel turno finale. Anche l’Olanda può sognare una medaglia, con Koster al terzo posto.

A poco più di un chilometro dalla fine, hanno cinque candidati rimasti per tre medaglie. Grøvdal continua a portare via il vantaggio. I norvegesi ne pagheranno presto il prezzo?

Sarebbe impressionante se anche Grovdal potesse finire in questo modo.

Ellen Berings

Leader del gruppo separatista

Grøvdal restringe gradualmente il bacino dei partecipanti. Poco oltre la metà del percorso resta ancora un gruppo di testa composto da 8 atleti.

Grøvdal detta il ritmo in questa finale. Dobbiamo aspettare l’inizio della partita.

5000 metri di conseguenza

Gli atleti della corsa dei 5.000 metri potrebbero compiere un’impresa oggi. La campionessa in carica Constanze Kloosterhalfen non è una di queste, dato che la tedesca corre solo 10.000 metri a Roma.

La 33enne norvegese Caroline Berkele Grovdal sembra avere buone carte per l’oro, ma attendiamo con ansia anche la prestazione del 19enne talento lettone Ajit Kaun.

READ  Zverev in semifinale per il terzo anno consecutivo, Rudd batte Ron in una resa dei conti scandinava | Roland Garros

Il Belgio è arrivato quarto nella staffetta mista

Il pittore lo fa di nuovo!

Il suo primo tiro è stato immediatamente corretto per Jessica Schilder. Con una distanza di 18,77 metri ha vinto il titolo europeo nel lancio del peso, proprio come due anni prima a Monaco. Jorinde van Klinken completa la festa olandese in argento. Il bronzo va al tedesco Ogunleye.

Non lo sapremo mai, ma con Bolingo lì potresti avere una storia diversa.

David Naert

Quarto posto per il Belgio

Aiaiai, quarto posto ingrato per i belgi. Femke Bol ha superato Bonnet con uno sprint finale impressionante, riportandosi al terzo posto. Vince l’Irlanda e l’Italia arriva seconda.

Un grande premio di consolazione per i belgi, che hanno stabilito il record belga con il tempo di 3’11’03.

Punnett è in testa, seguito da Irlanda e Italia. Paul è già lontano, e non sarà d’oro per l’Olanda.

Il Belgio è in testa alla fase finale!

La morte scatena i suoi demoni e si scontra. Puneet ha la possibilità di iniziare la fase finale da leader, ma le differenze sono piccole.

Vanden Broek sta attraversando un periodo difficile. È scesa al quarto posto ma è risalita al terzo posto nell’ultimo metro. Adesso tocca ad Alexander Dohm.

Il Belgio è in testa

Jonathan Sackur prende il comando per i belgi. Si sta comportando in maniera eccellente ed è il primo a passare il testimone a Naomi Vanden Broeck con ampio margine.

Abbiamo sicuramente la possibilità di vincere una medaglia qui. L’unica domanda è: di che colore?

Ellen Burns