QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Charles Leclerc dà vita alla lotta per il titolo con la vittoria del Gran Premio d’Austria | Formula 1

Non vince dalla gara di Melbourne e non vede un podio da Miami. Charles Leclerc ha avuto 5 settimane molto difficili.

In qualifica Monegask è sempre stato molto veloce, ma in gara è sempre stato ucciso da una combinazione di sfortuna e errori della sua squadra.

Anche in Austria all’inizio sembrava che non ci fosse molto da fare per il leader della Coppa del Mondo Max Verstappen. L’olandese, che aveva già manipolato con disinvoltura la gara sprint, se la è cavata bene. Leclerc e Sainz erano in agguato nel suo vialetto.

Le cose non sono andate lisce per Sergio Perez. George Russell chiuse improvvisamente la porta e spinse il messicano nella ghiaia. Il pilota della Red Bull ha dovuto unirsi per tutto il ritorno e ha dovuto rinunciare alla lotta poco dopo.

Nella gara sprint, Verstappen ha ancora una pista libera, perché Leclerc e Sainz gareggiavano molto tra loro. Ma l’olandese non ha ottenuto quella libertà in gara.

Leclerc non ha lasciato il respiro al suo avversario in Coppa del Mondo, e già lo ha superato al dodicesimo round. Verstappen non ha nemmeno provato a rispondere ed è andato ai box con sorprendente anticipo.

Dopo tutto il caos nella gestione del team nelle gare precedenti, ora sembrava che la Ferrari fosse in vantaggio in Austria. Invece di seguire incautamente il vantaggio della Red Bull, hanno aspettato un po’ di più per chiamare Leclerc e Sainz.

formula per il successo. Al loro punto di arresto, Verstappen ha ripreso il comando, ma non è durato a lungo. Leclerc si precipitò oltre in men che non si dica.

READ  La dolorosa sconfitta contro il Rapid Wien significa il canto del cigno europeo del Genk | Campionato Europeo 2021/2022

Sembrava che Sainz avesse superato senza problemi il leader della Coppa del Mondo, fino a quando il suo motore si è improvvisamente rotto. Una grossa battuta d’arresto per il precedente vincitore della gara.

La virtual safety car ha dato a Leclerc e Verstappen l’opportunità di effettuare un’altra sosta libera, ma non cambieranno più posizione. Leclerc si lamenta ancora per problemi tecnici, ma è rimasto fedele alla sua terza vittoria. Verstappen ha preso il punto nel giro più veloce.

Dietro i suoi rivali di Coppa del Mondo, ha portato Lewis Hamilton al terzo posto nella seconda gara consecutiva. Anche George Russell (quarto), che ha ricevuto una penalità di tempo per una collisione con Perez, ha guadagnato molti punti in Coppa del Mondo dopo una gara di recupero.

Mick Schoomaker ha ottenuto il suo miglior risultato di sempre in F1 con il sesto posto e il compagno di squadra Kevin Magnussen (8) è arrivato 10°. Dopo un weekend difficile, anche Lando Norris e Daniel Ricciardo possono tirare un sospiro di sollievo.