QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Che highlight!  Il giovane belga Lennert van Eetvelt segna due gol nella scalata finale dell'UAE Tour

Che highlight! Il giovane belga Lennert van Eetvelt segna due gol nella scalata finale dell'UAE Tour

Giro degli Emirati Arabi Uniti

09:34 Al-Ain13:12 Jebel Hafeet

  1. 0

  2. 30

  3. 60

  4. 90

  5. 120

  6. 150

  7. 161

    Lienert van Eetvelt ha sorpreso se stesso e il mondo del ciclismo con una prestazione impressionante nella tappa finale dell'UAE Tour. Il belga della Lotto-Dstny è balzato fuori dal gruppo d'élite negli ultimi chilometri e con i secondi in più ce n'era appena abbastanza per Ben O'Connor. Il 22enne è balzato dal nono al primo posto nella gara del WorldTour. Il leader Jay Vine è crollato durante la salita finale di Jebel Hafeet. “Questo era il piano”, disse con sicurezza.

    Questo contiene contenuti inseriti da un social network di cui desideri scrivere o leggere cookie (🕏). Non hai dato il permesso per questo.

    Conclusione nervosa

    Molti corridori hanno tentato di scappare senza alcun risultato. Quando Van Eetvelt e Van Wilder riuscirono a liberarsi, le cose sembravano andare bene per Van Wilder. The Soudal – Il corridore della Quick-Step ha infatti ottenuto la vittoria finale.

    READ  La caccia al record continua: Mark Cavendish (38) aggiunge un altro anno | Ciclismo

    Questo senza Lehnert van Eetvelt. In seconda marcia, ha lasciato Van Wilder alle spalle e ha raggiunto la vittoria di tappa e i 10 secondi extra che ne derivano. Sul traguardo aveva 22 secondi di vantaggio su O'Connor.

    Le ricompense alla fine saranno decisive per la classifica finale. Nel risultato finale, Van Eetvelt aveva due secondi rimasti su O'Connor. I sei secondi guadagnati ieri da Van Eetvelt nella fuga si sono rivelati decisivi in ​​questo senso. Succede a Remco Evenepoel nella lista dei vincitori.

    Van Wilder alla fine è arrivato settimo sulla vetta del Jebel Hafeet. Nella gara finale ha mancato di poco il podio e si è visto scivolare tra le dita anche la classifica giovanile a causa del power tour di Van Eetvelt.

    Questo contiene contenuti inseriti da un social network di cui desideri scrivere o leggere cookie (🕏). Non hai dato il permesso per questo.

    “Pensavo che il mio misuratore di potenza fosse rotto.”

    “È incredibile”, ha risposto il teatro belga e futuro vincitore dopo il colpo di stato inaspettato. Sottolineò la sua sorpresa con le necessarie imprecazioni in inglese.

    “La mia squadra stamattina mi ha detto che devo dare tutto quello che posso e che posso ancora vincere la classifica. Ho detto che dobbiamo essere realistici, perché sono ancora molto indietro rispetto ai migliori piloti come Jay Vine”.

    “Ma le cose sono andate proprio come avevo previsto nella mia testa. Anche se pensavo che il viaggio sarebbe stato più difficile, i venti non erano così forti come avevo sperato.”

    READ  Un colpo improvviso è improbabile per il KAA Gent, che perde il posto tra le prime quattro contro il KV Oostende | Jupiler Pro League 2022/2023

    “Volevo solo giocare tutto o niente, perché mercoledì avevo aspettato così tanto per Jebel Jais e sono rimasto deluso.”

    “Oggi sono così felice. Ho fatto grandi passi avanti quest'inverno. Non posso crederci. Pensavo addirittura che il mio misuratore di potenza fosse rotto”, ha mormorato Van Eetvelt.

    Fase dopo fase

    Delusione per Van Wilder

    La vittima del tour de force di Van Eetveldt è Ilan van Wilder. Il giovane di Soudal – Quick-Step sfiora il podio finale e deve lasciare anche la maglia della sua gioventù a Van Eetvelt.

    Doppia vittoria per Van Eetvelt!

    Ci è voluto un po' prima che i secondi in più contassero, ma è stato Lehnert van Eetvelt a succedere a Remco Evenepoel nella lista dei successi dell'UAE Tour. Nel risultato finale, il corridore della Lotto-Destny ha due secondi rimasti su O'Connor.

    Bilbao sarà terzo sul podio nel giorno del suo compleanno.

    Bello Bilbao arriva secondo e O'Connor arriva terzo. In questo modo Van Eetvelt guadagna altri 6 secondi sull'australiano.

    Ha vinto Van Eetvelt

    Ogni secondo estrae tutto dal suo corpo. È tutta una questione di spinta nella classifica finale. Van Eetvelt potrebbe effettivamente vincere la classifica finale.

    L'ultimo chilometro

    Sembra una vittoria per Van Eetvelt. Ha un che di rassicurante.

    Le cose si mettono meno bene per Van Wilder. Doveva andarsene.

    I belgi stanno lontani!

    Van Wilder e Van Eetvelt escono con Storer. Se Van Wilder riesce ad aprire un gap di 10 secondi, vincerà effettivamente l'UAE Tour!

    Van Eetvelt solista

    Van Eetvelt ne ha avuto abbastanza e lascia indietro i suoi colleghi. Si dirige da solo verso la fine.

    Attacco Paolo

    Van Wilder sceglie di ritirarsi e Paul vuole approfittarne. Cerca di scappare con Rubio, ma ancora una volta senza successo.

    Bart Lemmen fa una forte impressione.

    Attacchi in plotone

    O'Connor, Rubio e Bilbao cercano tutti di prendere le distanze dai rivali. Attualmente senza successo.

    Buchmann perde terreno

    Buchmann ha ancora 30 secondi nel gruppo. Sembra che sia solo questione di tempo prima che venga arrestato.

    Maglia giovanile

    Van Wilder ha ancora molta strada da fare per ottenere la maglia delle giovanili. Anche il suo attaccante più vicino, Max Ball, è nel Peloton.

    Un uomo meno di Van Wilder

    Jan Hurt non riusciva più a tenere il passo. Van Wilder dovrà farlo da solo oggi.

    Vincitori precedenti

    Quali passi seguirà il vincitore della tappa odierna?

    Adam Yates (Fase 3 del 2020 e 2023)

    Tadej Pogacar (7a tappa 2020, 2021 e 2022)

    Alessandro Valverde (2019)

    Oltre a Van Wilder, anche Lehnert van Eetveldt è ancora nel gruppo. Riuscirà ancora a entrare tra i primi cinque nella classifica finale?

    Buchmann è ancora in testa

    Buchmann riserverà un'ulteriore sorpresa qui? Il suo vantaggio resta di 1'15″ e il traguardo è a 6 km.

    Anche il karma è adatto

    Il lavoro del boia di AG2R ripaga! Dopo McNulty, anche Vine uscirà a Jebel Hafeet. Mancano ancora 7 km di salita e i danni sono già ingenti.

    Berg prende il sopravvento

    Jay Vine vuole riprendere il controllo e manda avanti il ​​suo luogotenente con Mikael Berg. L'AG2R non vuole cedere e riporta indietro il danese.

    Giro degli Emirati Arabi Uniti