QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Discutere l’accordo finale per concludere il vertice sul clima di Glasgow dopo il “sonno” in modo più dettagliato | All’estero

I paesi partecipanti al vertice sul clima di Glasgow continueranno a discutere un possibile accordo finale con il quale il vertice dovrebbe concludersi dalle 11:00 BST di oggi. Nuove copie dei testi di chiusura saranno presentate questa mattina dal presidente del vertice Alok Sharma.




Il vertice in Scozia doveva concludersi ieri sera, ma non è stato ancora possibile raggiungere un accordo. I paesi finora sono stati in disaccordo su tre questioni principali: gli aiuti finanziari ai paesi poveri, l’eliminazione graduale del carbone e la cessazione dei sussidi ai combustibili fossili.

C’è anche la questione della rapidità con cui i paesi dovrebbero presentare i loro piani per ridurre le emissioni di anidride carbonica. Secondo gli scienziati, il calendario per il raggiungimento degli obiettivi dell’accordo sul clima di Parigi del 2015. Il riscaldamento globale dovrebbe essere limitato a 1,5 ° C entro la fine del secolo.

ci dorme dentro

Il primo ministro britannico Boris Johnson ha dichiarato ieri che un “risultato ambizioso” era all’orizzonte dopo due settimane di colloqui a Glasgow. I capi dei colloqui lo hanno tagliato contro la consuetudine e hanno esortato le delegazioni a riposarsi invece di andare tutta la notte.

Un manifestante a Glasgow. © AP

I negoziatori sperano che “Sleep” aiuti a mediare un accordo che è probabilmente un piano credibile per rafforzare una risposta globale al riscaldamento globale. La formulazione esatta che i paesi sono chiamati a fare richiede negoziati significativi.

Quindi questa mattina tutti i Paesi avranno l’opportunità di esprimere il proprio punto di vista su ciò che è attualmente sulla carta, durante un breve incontro informale. Sharma poi rifletterà anche sullo stato attuale. Nel pomeriggio è previsto un incontro ufficiale con tutti i 197 Paesi.

poca fiducia

Ieri è emerso ancora una volta che non tutti avevano fiducia nel ritmo dei negoziati sul clima. lei era qui Tante proteste A Glasgow intorno al vertice delle Nazioni Unite. I manifestanti hanno segnalato a gran voce la necessità di agire. Gli attivisti di Extinction Rebellion riferiscono di essersi cosparsi fuori di sangue finto guardiano.

Dimostrazione al vertice sul clima di Glasgow.

Dimostrazione al vertice sul clima di Glasgow. © Agenzia per la protezione dell’ambiente

“Sangue” simboleggia le persone che sono morte a causa della crisi climatica e le persone che moriranno a causa dell’inazione dei negoziatori al vertice. Il gruppo di lavoro ha annunciato oggi una marcia attraverso Londra nel Parlamento britannico, riferisce Sky News.

Anche ieri sera tardi, c’era ancora l’azione in Campidoglio dove si sta svolgendo il vertice sul clima. Il movimento ambientalista di Greenpeace ha lanciato un pallone gigante nel mezzo del centro congressi per rappresentare la terra. Il testo “Non in vendita” è stampato su uno striscione rosso.

La scorsa notte gli attivisti del Greenpeace Environmental Club hanno lanciato un enorme pallone nel centro congressi di Glasgow, con in mano uno striscione

Gli attivisti del Greenpeace Environmental Club hanno lanciato un pallone gigante nel Glasgow Convention Centre la scorsa notte, con il cartello “Non in vendita”. © Getty Images

falferer superiore

Lo stesso vertice di Glasgow è il più inquinante di tutti i vertici sul clima tenuti dalle Nazioni Unite finora, scrive Washington Post. Secondo i calcoli preliminari, la COP26 emetterà circa 102.500 tonnellate di anidride carbonica e altri gas serra. Questo è il doppio di quello che era durante i vertici di Madrid nel 2019 e a Parigi nel 2015.

Uno dei motivi per le emissioni relativamente elevate è che questo vertice sul clima è più grande delle versioni precedenti. E questo nonostante l’uso di tazze da caffè riutilizzabili, servizi igienici economici e persino una versione vegana del famoso piatto scozzese haggis. Anche il riscaldamento brucia più a lungo, perché la parte superiore dura più a lungo del previsto.

Il governo britannico ha detto al giornale che le emissioni complete dell’incontro possono essere calcolate solo dopo la fine del vertice. Si precisa, tuttavia, che il metodo di calcolo è diverso dagli altri anni questa volta. Ad esempio, le emissioni sono calcolate su un’area più grande di quella in cui si tiene solitamente il vertice.

Leggi anche: Il vertice sul clima di Glasgow va alle proroghe: “si può ancora evitare il completo fallimento” (+)

READ  Israele abbassa a 50 anni l'età del vaccino di richiamo | interni