QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Era il telefono dell'auto per il vero uomo d'affari

Era il telefono dell'auto per il vero uomo d'affari

Il viaggio nel tempo che faremo oggi è speciale, perché torneremo al tempo in cui fu inventato qualcosa per poter telefonare in macchina. Non a mani libere come siamo abituati adesso, ma semplicemente con il telefono a portata di mano al volante. Torniamo alla fine degli anni '80: l'inizio dell'era dei telefoni per auto.

Telefono integrato

Un telefono per auto sembra una valigia con un cavo telefonico attaccato, ma è perché puoi installarlo nella tua auto. Proprio come avevi una radio incorporata in macchina, avevi anche un telefono incorporato. Alla fine degli anni '80 e all'inizio degli anni '90 eravamo sempre a casa quando telefonavamo, ma erano poche le persone che avevano effettivamente un telefono in macchina. Aveva un'atmosfera rumorosa, da fumatore di sigaro, da amministratore delegato che indossava un abito, ma era bello da vedere.

Ciò che è ancora più sorprendente è che le persone non usavano davvero i loro telefoni cellulari. Credevano che dieci anni dopo l'avvento del telefono veicolare, ogni macchina avrebbe avuto un dispositivo del genere. Ciò ovviamente è molto divertente in retrospettiva: dopotutto allora avevamo i cellulari, che di fatto hanno fatto estinguere il telefono dell'auto. Inizialmente questo telefono per auto era molto costoso: installandolo in macchina si risparmiavano 400 fiorini. Ma sì, quindi avevi un telefono fisso in macchina.

Telefono per auto

C'erano due diversi telefoni per auto. La versione normale era cablata, ma presto è stata introdotta anche una versione portatile, che è portatile. Queste erano le borse che potevi togliere dalla tua macchina e portare con te per telefonare altrove. Gli utenti sottolineano che a volte pesavano davvero chilogrammi. Hanno funzionato grazie all'antenna dell'auto e all'antenna del telefono stesso.

READ  Il governo giapponese è stato colpito dalla violazione dei dati Fujitsu

Più tardi, naturalmente, è arrivato il telefono cellulare, e prima ancora era possibile installare un kit per auto, in cui si poteva inserire il telefono e, se necessario, telefonare in vivavoce. Ora tutto è cambiato, anche se ci sono ancora persone a cui piace mettere il proprio telefono su un supporto. Molte altre persone lo agganciano a una sorta di supporto di plastica che ne facilita lo spostamento.

Invenzione

Infine, il telefono veicolare fu effettivamente introdotto nel 1980, insieme alla rete telefonica veicolare. I telefoni per auto erano quindi disponibili sia nel tipo Castor che Pollux. È diventato subito chiaro che le conversazioni erano lunghe e che le persone utilizzavano al massimo il telefono dell'auto. Nel 1982 si contavano 3.500 collegamenti nei Paesi Bassi, ma nel 1985 si aggiunse una seconda rete telefonica per automobili, che raggiunse 15.000 abbonati. Furono aggiunti nuovi telefoni e alla fine fu lanciato il primo ricetrasmettitore portatile nel 1986, il Carvox 2453. Ben presto sul mercato apparve una gamma di telefoni per auto, come potete vedere anche nei post X qui sotto. In definitiva, l'invenzione dei telefoni per auto è stata una grande invenzione, ma dimostra che i tempi stanno cambiando. Ora, non vuoi pensare a qualcuno che parla al telefono mentre guida, con un telefono vivavoce in mano. Tuttavia, all'epoca, eri tu l'uomo che lo fece, anche se ovviamente c'erano persone che pensavano che non fosse necessario. Guardando indietro, è ovviamente un grande strumento che proviene chiaramente da un'epoca diversa.