QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

“Gli italiani sono quelli che pagano veramente bene per le clementine spagnole di qualità”

Secondo i dati della FAO, nel 2020 la Spagna ha raccolto oltre il 52% delle arance europee e quasi il 69% dei mandarini. L’Italia è il secondo paese agrumicolo più importante dell’UE con quasi il 28% della produzione di arance e il 20,1% nel caso di clementine e mandarini. Tuttavia, il mercato italiano è molto importante per il settore spagnolo, anche se il paese è un grande produttore. È qui che si è specializzato l’andaluso Jesus Paniagua.

“Sono ormai 35 anni che vengo sul mercato italiano e da 28 anni ho un rapporto commerciale con Anchis Paoli, azienda di Firenze. Siamo diventati soci nel 2008 e da allora forniamo agrumi ai clienti di entrambe le società. In tutto il Nord Italia abbiamo attualmente 20 punti vendita sul territorio, distribuiti lungo le coste e nell’entroterra del Tirreno e dell’Adriatico”, spiega Jesus.


Ricardo Paoli e Jesus Paniagua

“La stagione dell’export spagnolo è divisa in due periodi: da metà ottobre a fine novembre – quando parte l’Italia e dobbiamo fermarci per motivi di prezzo – e a fine febbraio/inizio marzo – quando gli agrumi italiani sono quasi finiti. – fino alla fine della stagione spagnola”.

“Attualmente stiamo inviando le ultime arance da Siviglia, alcuni limoni da Malaga e le clementine con foglie da Castellon. Tra qualche mese continueremo con le varietà tardive, come Lane Late o Nevelate, e dalla seconda parte del Mandarino. Stagione “.

“Coltivazione italiana di clementine centrata su una varietà”
“Il mercato italiano delle clementine è molto importante per la produzione spagnola, perché i veri buoni pagatori delle nostre clementine di qualità sono le aziende italiane”, afferma Jesus. “Vogliono un certo prodotto, e il nostro si adatta a quello. Questa volta La coltivazione italiana di clementine è concentrata per l’80-90% su un’unica varietà. La sua fornitura inizia a novembre e termina nella seconda o terza settimana di gennaio. Questa Fina Clementine è molto gustosa e di alta qualità, simile alle Clemenules spagnole, ma il raccolto è concentrato in poche settimane. Vediamo la stessa storia con le arance”.

READ  L'Italia generale prevede di raggiungere gli obiettivi per il 2021 dopo aver riportato i risultati `` migliori '' nel 2020

“Il punto di forza del settore delle arance italiane è il Tarrocco, che rappresenta circa il 50-60% della produzione di arance da mensa in Italia”.

“Ecco perché il caso dell’Italia è così sorprendente. Del resto ci si può chiedere come un Paese che produce agrumi importi arance e clementine. La risposta sta nella concentrazione della produzione in alcune categorie, ma molto bene. Noi. Ci sono molti fornitori italiani che offrono una qualità molto alta, la stessa qualità.Richiesta dalla produzione di importazione spagnola.Per lavorare nel mercato italiano, ho creato un marchio associato alla massima qualità: Paniagua.Nel frattempo ha già conquistato un buon posto nel mercato.”

“È evidente che negli ultimi anni in Italia sono state piantate sempre più clementine e arance tardive, ma non nella misura attuale. La Spagna è molto fortunata a dominare ancora questo segmento della stagione europea”.

In media 2-3 camion al giorno
Quest’anno, l’Italia, come la Spagna, ha registrato dati allarmanti in termini di temperature elevate e mancanza di pioggia. Tutto indica che il 2022 è l’anno più caldo mai registrato, in particolare ottobre, come misurato dai servizi meteorologici della nazione.

“Qui, la stagione di crescita non è normale. Ma il picco della loro stagione di vendita inizia tra pochi giorni”, osserva Jesus. “Finora abbiamo lavorato molto duramente, ad esempio, esportando più clementine che in un anno normale. Tuttavia, per ora, l’Italia sta iniziando questa stagione in ritardo e ha meno a che fare con la mancanza di produzione”.

“La principale fonte di clementine spagnole inviate in Italia è Castellon. Stimo che circa il 70% provenga da lì, e la maggior parte sono clementine a foglia. Direi addirittura che il mercato italiano è la destinazione principale per le clementine spagnole”.

READ  Zelensky si rivolge al Parlamento italiano, il premier Draghi sostiene l'adesione dell'Ucraina all'Unione Europea

“L’azienda Castellone con cui collaboriamo per esportare clementine con foglie solo in Italia ha una media di 2-3 camion al giorno. In alcuni giorni abbiamo caricato fino a 4 camion. Quando arriva l’estate inizio le drupacee. Il mercato italiano. Quello è davvero la specialità della mia azienda. Anche se l’Italia è nel mezzo della stagione, da lì stiamo ancora vendendo volumi elevati”.

Per maggiori informazioni:
Gesù Cristo
41330 Los Rosales (Siviglia) – Spagna
Telefono: +34 609 58 47 33