QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

I fornitori di servizi europei sfidano Apple Private Relay VPN

I fornitori di servizi europei sfidano Apple Private Relay VPN

Una nuova VPN Private Relay integrata in iOS 15 tramite iCloud + è sotto tiro in Europa. Molti fornitori stanno resistendo.

europeo diverso fornitori di servizi mobili Come Orange, T-Mobile, Vodafone e Telefonica si sono rivolte alla Commissione Europea per opporsi a un nuovo strumento VPN nascosto in iOS 15 di Apple. Si trova intorno al cosiddetto Speciale funzione di paging che di recente è entrato a far parte di iCloud+. il fornitori di servizi mobili Chiedere alla Commissione europea di vietare un servizio VPN in Europa perché ritiene che minerà la sovranità digitale europea.

Relè VPN privato

Se abiliti Private Relay in iOS 15 tramite iCloud +, il tuo traffico Internet verrà reindirizzato attraverso due server aggiuntivi. Il traffico viene eseguito una volta tramite un server Apple e una seconda volta tramite un server esterno. L’inoltro privato rende più difficile per i provider e altri servizi tenere traccia del traffico Internet. Secondo quanto sopra fornitori di servizi mobili Un servizio VPN renderà più difficile la gestione delle loro reti.

Non dovremmo bloccare tutti i servizi VPN?

La differenza con Private Relay è che Apple ha introdotto completamente la funzionalità in iOS. Attualmente il servizio VPN è ancora in versione beta, ma una volta che lo strumento uscirà dalla fase di test si attiverà automaticamente per tutti. Attualmente, il paging privato è attivo solo in Safari, ma anche questo cambierà. A giugno, il governo bielorusso e cinese ha già messo al bando Private Relay, così come paesi come Egitto, Colombia, Bielorussia, Kazakistan, Arabia Saudita, Turkmenistan, Uganda e Filippine.

Ti piacerebbe provare una VPN? Lo fai attraverso Impostazioni > ID Apple > iCloud > Trasferimento privato.