QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

I sommozzatori cercano il corpo del ricercato più pericoloso del Regno Unito nel Tamigi a Londra  al di fuori

I sommozzatori cercano il corpo del ricercato più pericoloso del Regno Unito nel Tamigi a Londra al di fuori

La polizia britannica cerca i resti dell'uomo più ricercato del Regno Unito lungo il Tamigi. Dopo che una madre e i suoi due figli furono mutilati a Londra, di lui rimasero senza lasciare traccia.

Un'unità speciale della polizia britannica perquisisce il Tamigi alla ricerca del corpo del lanciatore di acido Abdul Yazidi. La ricerca è l’ultima parte della caccia. Circa due settimane fa, il rifugiato afghano ha mutilato una madre (31 anni) e i suoi due figli (3 e 8 anni) a Clapham, Londra. Si dice che gli yazidi avessero una relazione con la donna.

Coma artificiale

La vittima ha riportato lesioni facciali al punto che rimane in coma farmacologico e potrebbe perdere la vista da un occhio. I due bambini hanno riportato ferite lievi.

Nonostante la presenza di numerose telecamere di sicurezza, gli yazidi sono fuggiti da Scotland Yard, la polizia londinese. Con l'aiuto delle fotografie trovate nella metropolitana e per strada, gli investigatori sono riusciti a risalire ai suoi movimenti fino al Chelsea Bridge. Poi è scomparso nel nulla. Si temeva che avesse ricevuto aiuto da una banda criminale per fuggire dal paese inosservato. Si ritiene ora che si sia suicidato nel Tamigi.

Ha anche del materiale corrosivo su se stesso

Anche uno yazida di 35 anni, afghano, si è versato addosso il liquido corrosivo durante l'attacco. Nelle foto scattate poco dopo il volo, la parte destra del suo viso sembra essere stata corrosa dall'acido. Un portavoce della polizia ha detto: “Deve aver sofferto un dolore incredibile”. La giustizia non osa garantire se la squadra di sub ritroverà i suoi resti. In inverno, le forti correnti trasformano il Tamigi in un fiume dalle rapide rapide. I corpi possono riaffiorare in superficie solo dopo un mese. O forse no.

READ  Aborto più complicato negli Stati Uniti meridionali | al di fuori

Le riprese delle telecamere di sorveglianza mostrano Abdul Yazidi dopo l'attacco. Si può vedere sul suo viso che lui stesso era stato versato con acido. © AP

Sono stati ritrovati due corpi

Durante la perquisizione nel fiume, la polizia ha trovato rapidamente due corpi, ma non sono stati ancora identificati. Dello yazida ancora nessuna traccia, anche se Scotland Yard è quasi certo che sia annegato nel Tamigi. Il governo britannico attribuisce a questo problema la massima priorità a causa della delicatezza della questione.

Permesso di residenza

Gli yazidi sono entrati illegalmente nel Regno Unito nascondendosi in un camion nel 2016. Un tentativo di richiedere asilo è fallito due volte. Una successiva condanna per cattiva condotta sessuale non ha comportato l'espulsione automatica. A Newcastle, dove visse in varie località, gli yazidi si convertirono al cristianesimo. Il sacerdote ha poi convinto le autorità a concedergli un permesso di soggiorno.

L'indagine ha rivelato che gli yazidi potrebbero aver mentito. Secondo i suoi vicini, è rimasto un devoto musulmano. Il governo britannico, che ha fatto della lotta all’immigrazione clandestina una priorità, è rimasto inorridito. Sembra che il sistema possa essere aggirato con un trucco trasparente.

Foto di ricerche sul Tamigi.
Foto di ricerche sul Tamigi. © Getty Images

Attacchi acidi più frequenti

A parte le implicazioni politiche, gli attacchi con l’acido sono un problema in sé e per sé. Con 710 casi registrati nel 2022, il Regno Unito è in testa alla classifica globale. Il fatto che lo yazida abbia compiuto il suo atto in una zona affollata di Londra ha suscitato paura. Anche i passanti hanno riportato ustioni gravi quando hanno cercato di aiutare. La donna che ha impedito a uno yazidi di gettare a terra la figlia di 3 anni della vittima nel tentativo di ucciderla potrebbe perdere la vista da un occhio.

READ  “Una mostra piena di speranza”: i bambini palestinesi condividono le loro storie con i disegni dopo gli attacchi israeliani | Israele Palestina

Scotland Yard spera di porre fine alle indagini sulla squadra subacquea. Senza un cadavere, non è da escludere che gli yazidi vaghino liberamente. Le autorità vogliono impedire a tutti i costi simili umiliazioni. Fuggire a Londra, dove c’è una telecamera ad ogni angolo di strada, dovrebbe essere impossibile. Soprattutto per un uomo dall'aspetto yazida rovinato.

Le riprese delle telecamere di sorveglianza mostrano Abdul Yazidi dopo l'attacco.  Si può vedere sul suo viso che lui stesso era stato versato con acido.
Le riprese delle telecamere di sorveglianza mostrano Abdul Yazidi dopo l'attacco. Si può vedere sul suo viso che lui stesso era stato versato con acido. © AP

Foto di ricerche sul Tamigi.
Foto di ricerche sul Tamigi. © Getty Images